x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Admiral Silent 76

28 giugno 2015
  • Salva
  • Condividi
  • 1/11
    Il cantiere Admiral debutta nella vela con un 23 metri dalle ottime qualità marine. Materiali e layout sono full custom. Dedicato ad armatori che vogliono il massimo

    Admiral silent 76

    Lusso, prestazioni e full custom. Tre parole che definiscono bene il Silent 76, il primo yacht a vela del brand Admiral Sail, parte di The Italian Sea Group insieme ad Admiral, Tecnomar e Nuovi Cantieri Apuania.

     

    Il gruppo, che ha il suo quartier generale a Marina di Carrara in Toscana, è relativamente giovane, ma affonda le sue radici in oltre quaranta anni di storia dello yachting.

    Lo ha formato a inizio 2013 il Presidente del gruppo, Giovanni Costantino, a seguito di una lunga ristrutturazione generale iniziata nel 2009 e avvenuta dopo l’acquisto del brand Tecnomar e successivamente anche Admiral, riorganizzandoli secondo le regole di base (ma ancora poco applicate nella nautica) del settore industriale.

     

    I dati

     Lunghezza f.t. m 23,15

    Larghezza m 5,90

    Pescaggio m 2,93

    Dislocamento t 45

    Serbatoio acqua lt 1.360

    Serbatoio carburante lt 1.900

    Acque grigie lt 220

    Acque nere lt 110

    Dissalatore lt/h 180

    Motori  2 x Yanmar 4BY2-150 cv

    Superificie velica totale mq 250

    Architettura navale Jacques Faroux

    Progetto esterni Debenedetti & Fiordi

    Interni   Gian Marco Campanino e Admiral Centro Stile

    www.theitalianseagroup.com 

     

    LA PROVA COMPLETA NEL NUMERO DI VELA E MOTORE APRILE 2015. PER RICHIEDERE GLI ARRETRATI 0238085402.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta