Nasce l'Associazione Italiana Multiscafi

27 February 2018
Nasce l'Associazione Italiana Multiscafi
Nata per favorire e sviluppare la comunicazione tra armatori di multiscafi, la nuova Associazione Italiana Multiscafi (AIM) supporterà il crescente numero di multiscafi lungo coste e porti italiani

Nata per favorire e sviluppare la comunicazione tra armatori di multiscafi, la nuova Associazione Italiana Multiscafi (AIM) supporterà il crescente numero di multiscafi lungo coste e porti italiani. I multiscafi sono la componente in maggiore crescita del mercato velico mondiale e anche in Italia in forte aumento. L’utilizzo prevalentemente è il charter ma vi è un aumento dell’interesse verso le regate con barche molto diverse tra loro.

A partire dalle esperienze inglesi, francesi e americane, si stanno consolidando sistemi di rating per consentire anche ai multiscafi una partecipazione che compensi le notevoli differenze di prestazioni. L’esperienza pionieristica della regata Brindisi-Corfù, che sta avendo un crescente successo con i multiscafi, unita alla necessità di avere uno strumento di comunicazione e di aggregazione di armatori e appassionati ha portato alla immediata adesione di un gruppo di armatori alla rete che poi si è costituita in Associazione Italiana Multiscafi (AIM).

La nuova associazione punta ad aggregare la maggior parte degli armatori ed appassionati di multiscafi in Italia, ma anche zone limitrofe, che vogliono migliorare l’esperienza di utilizzo del loro mezzo, o rimanere aggiornati ed in contatto con questo settore. Alla scorsa edizione della regata d’altura Brindisi-Corfù hanno partecipato due trimarani e sei catamarani, una tendenza che indica una maggiore voglia di partecipazione ad attività spesso precluse agli armatori di multiscafi.

Gli obiettivi dell’Associazione sono:
1.
Mettere in collegamento gli armatori ed appassionati dei multiscafi.
2. Proporre agli organizzatori delle regate dei criteri condivisi per stilare classifiche che possano mettere a confronto i diversi tipi di multiscafi.
3. Collaborare per la creazione di equipaggi per regate e veleggiate.
4. Organizzare eventi riservati ai multiscafi.
5. Diffondere informazioni utili per gli appassionati di multiscafi.
6. Promuove lo sport della vela, la tutela dell’ambiente marino, lo spirito di lealtà e la collaborazione che deve caratterizzare tutti coloro che vanno per mare, sia per diletto che per lo svolgimento di attività sportive.

In quasi tutti i paesi del mondo dove la nautica da diporto ha raggiunto un ampio sviluppo, sono presenti una o più associazioni con gli stessi scopi sopra elencati e la neo-costituita AIM vuole colmare questa lacuna ancora presente in Italia.

https://associazioneitalianamultiscafi.wordpress.com

http://m.facebook.com/multiscafi/?locale2=it_

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta