x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Barca o gommone?

18 ottobre 2007
  • Salva
  • Condividi
  • 1/0
    I criteri da adottare per una giusta scelta. Pregi e difetti dei due antagonisti della piccola nautica. In questo servizio vi proponiamo un confronto tra barca con carena rigida e gommone in tre diverse misure e fasce di prezzo. La minima, un battello da tre metri e mezzo e una lancetta da tre e ottanta. La media, con motori da 25 cavalli e la taglia più grande con motori da 75 cavalli. Abbiamo di proposito tralasciato il settore dei 40 cavalli perché s...

    Introduzione

    I criteri da adottare per una giusta scelta. Pregi e difetti dei due antagonisti della piccola nautica. In questo servizio vi proponiamo un confronto tra barca con carena rigida e gommone in tre diverse misure e fasce di prezzo. La minima, un battello da tre metri e mezzo e una lancetta da tre e ottanta. La media, con motori da 25 cavalli e la taglia più grande con motori da 75 cavalli. Abbiamo di proposito tralasciato il settore dei 40 cavalli perché sarà oggetto di un articolo dedicato in futuro e anche perché in realtà quasi tutti i motori di questa potenza una volta tolti i sigilli erogano una sessantina di cavalli finendo per motorizzare barche simili, forse qualche centimetro meno, a quelle che abbiamo usato con i 75 cv. Le tre fasce rappresentano anche tre diversi modi di usare la barca. Con le piccole potenze il gommone smontabile da portare sul camper, da lasciare nella seconda casa oppure le lancette per la pesca, per le gite sul lago, nelle acque interne e in mare quando il sole splende. Con i 25 cavalli si può già pensare a qualcosa di più impegnativo, a navigare sul serio sia con il gommone che con la barca. Una misura che si può considerate quella di accesso per navigare in famiglia per le gite costiere anche di un certo impegno. Con la misura più grande siamo già in un mondo “completo” che significa avere a bordo un certo grado di dotazioni: serbatoi abbondanti, motore ad avviamento elettrico, gavoni con la serratura, cuscini prendisole. Insomma un grado di abitabilità diverso. I modelli del test Ad ogni potenza abbiamo abbinato una barca e un gommone: Capelli 17 Open e Sacs 530 per il 75 cv, Zodiac Futura Mark 2 e Vergaplast Lario 420 per il 25 cavalli, Zodiac Classic Mark 1 e Vergaplast Delfino 380 per i 10 cv. Barche o gommoni di questa taglia non sono pensate per una gita giornaliera con carrello al seguito, con questi modelli si può già pensare di fare crociere più lunghe, anche se sempre giornaliere, e con più comfort, andando un po’ lontanti dalla costa. Inoltre, il motore più potente e le dimensioni maggiori rendono questi mezzi adatti alla navigazione marina, oltre che a quella lacustre e fluviale. Sia con la barca che col gommone la dimensione tra i cinque e i sei metri rappresenta l’ ideale per una gita “comoda” con la famiglia. E anche divertente, visto che le velocità toccate superano i trenta nodi. Le prestazioni con due o quattro persone dimostrano che si perde solo qualche nodo con un peso maggiore e a soffrirne un poco di più è stato il gommone. Quest’ultimo infatti viene venduto in package con un massimo di 115 cavalli, mentre l’imbarcazione con un massimo di 90, segnale che il gommone è pensato per un acquirente mediamente un po’ più sportivo. A conferma di questa tesi il layout dei due mezzi: entrambi hanno una zona prendisole prodiera estensibile e un comodo divano a poppa, però la barca sembra leggermente più confortevole, più adatta alla famiglia che ad un gruppo di amici insomma. Tabelle comparative: clicca qui per visualizzare le tabelle

    Fascia da 75 cv

    Barche o gommoni di questa taglia non sono pensate per una gita giornaliera con carrello al seguito, con questi modelli si può già pensare di fare crociere più lunghe, anche se sempre giornaliere, e con più comfort, andando un po’ lontanti dalla costa. Inoltre, il motore più potente e le dimensioni maggiori rendono questi mezzi adatti alla navigazione marina, oltre che a quella lacustre e fluviale. Sia con la barca che col gommone la dimensione tra i cinque e i sei metri rappresenta l’ideale per una gita “comoda” con la famiglia. E anche divertente, visto che le velocità toccate superano i trenta nodi. Le prestazioni con due o quattro persone dimostrano che si perde solo qualche nodo con un peso maggiore e a soffrirne un poco di più è stato il gommone. Quest’ultimo infatti viene venduto in package con un massimo di 115 cavalli, mentre l’imbarcazione con un massimo di 90, segnale che il gommone è pensato per un acquirente mediamente un po’ più sportivo. A conferma di questa tesi il layout dei due mezzi: entrambi hanno una zona prendisole prodiera estensibile e un comodo divano a poppa, però la barca sembra leggermente più confortevole, più adatta alla famiglia che ad un gruppo di amici insomma. Prestazioni Con lo stesso motore e un peso leggermente diverso (circa 70 chili in più per l’ imbarcazione) le velocità massime di barca e gommone non si sono rivelate molto differenti. Il Cap 17 con 35 nodi in due, ha superato di quasi un nodo il Sacs 530. Evinrude 75 E-tec Ciclo 2 tempi; 3 cilindri in linea, kW/cv 56/75; albero lungo; cilindrata cc 1.295; peso Kg 138; alesaggio per corsa mm 91x66; regime max 4.500/5.500 giri/min; alternatore 75 A.

    Capelli 17 Open

    75 cv Capelli 17 open Tra le più piccole della linea Capelli, il 17 piedi non ha nulla da invidiare ad un sei metri, per abitabilità e finiture. Ci si sta benissimo in quattro, sia in navigazione che ancorati in una rada. A prua c’è un bel prendisole che può essere esteso o trasformato in dinette, grazie alla possibilità di montare un tavolino centrale. Certo non adatto per un pranzo in quattro, ma perfetto per uno spuntino. La poltrona del pilota è abbastanza larga e farebbe presupporre che ci si possa stare in due, mentre di fatto il copilota si trova in posizione un po’ sacrificata. Belle le finiture in teak, comprese nella dotazione di serie, e lo schienale della postazione del pilota, che è ribaltabile e garantisce uno spazio libero maggiore per il passaggio. Ai lati ci sono anche dei portacanne che lasciano intendere come la barca sia un buon mezzo anche per andare a pesca. Le velocità registrate le hanno conferito il primato di velocità sul gommone, con 35 nodi secchi, raggiunti con due persone a bordo. In quattro si perdono un paio di nodi, ma la differenza non è granché. Vale invece la pena di sottolineare che bisogna lavorare parecchio col trim per trovare il giusto assetto, anche in due persone. La velocità di crociera che ci è sembrata ideale è intorno ai 25 nodi a 3.500 giri al minuto. Si plana a 15 nodi circa. Buona l'abitabilità L’area prodiera dispone di un comodo prendisole e due divanetti ai lati che diventano le sedute della dinette quando il tavolino centrale è montato. Nella consolle di guida c’è un gavone ideale per tenere all’asciutto i documenti. Seduta del pilota Lo schienale ruotabile consente di utilizzare la seduta sia guardando verso poppa che verso prua. Per la pesca I portacanne dimostrano come il modello sia adatto anche alla pesca. Le finiture in teak sono di serie. In cifre - CAP 17 open In cifre - Cap 17 open Progetto Ufficio tecnico del cantiere. Scafo Lunghezza f.t. m 5,20; larghezza m 2,08; peso Kg 570; potenza max kW 99. Omologazione Ce in cat. C con portata 7 persone. Indirizzi Italmarine, Via dell’Artigianato 5, Torre d’Isola (PV), tel. 0382 9321, www.italmarine.it Standard Trincarini di teak; cuscineria completa; pompa di sentina; scaletta di acciaio inox; pulpito e musone di acciaio inox.

    Sacs 530

    75 cv Sacs 530 Battello pneumatico veloce e versatile. Ideale per brevi gite lungo costa con la famiglia, a patto che però non sia troppo ampia. Il numero perfetto, quello per stare comodi, che è diverso da quello indicato nella targhetta di omologazione CE, è di quattro persone. Oltre non si sa dove andare e si rischia di stare scomodi. Le finiture sono curate, le aperture dei portelloni precise e il tutto trasmette una rassicurante sensazione di robustezza. La plancia di guida è decentrata a dritta, in modo da lasciare libero il passaggio tra poppa e prua. In navigazione abbiamo potuto notare come qui manchi un vero piano d’appoggio per metter bene un Vhf, un’agenda o un cellulare. Un po’ scomoda anche la leva del motore, installata troppo a ridosso della consolle non permette di affondare tutto il gas impugnandola come si dovrebbe, si deve spostare la mano costringendola ad una posizione innaturale. Lo schienale del sedile del pilota è reclinabile indietro fino a 180° per diventare un tutt’uno con il divano di poppa. Dove si è potuto sono stati ricavati gavoni e stipetti per riporre l’ attrezzatura per pescare, immergersi o semplicemente trascorrere una giornata al sole. Spesso la sensazione è di non avere con sé nulla, ma poi si cerca sempre un piano di appoggio: questo problema non esiste a bordo di questo pratico Sacs. Con l’Evinrude E-tec da 75 cavalli abbiamo viaggiato alla velocità massima di 30,6 nodi in quattro persone, in due abbiamo toccato i 34, a 4.400 giri. La velocità di crociera comoda è stata rilevata a circa 27,7 in quattro persone, 26 nodi in due, il regime sempre di 4.000 giri al minuto. Volendo si può scendere anche a 3.500 giri, a cui corrispondono 24,2 nodi in 4, 25 in due. Area relax L’area del prendisole prodiero ha due cuscini che nascondono due gavoni: quello più a prua serve per riporre l’àncora. Il musone di vetroresina con le bitte in acciaio inox è fornito di serie. Anche qui, come sulla barca, si può montare un tavolino. Layout intelligente La consolle è situata sul lato di dritta, così da lasciare lo spazio sufficiente per il passaggio a prua. Il divano poppiero ha lo schienale ribaltabile. Il roll-bar di acciaio inossidabile è montato di serie. In cifre - SACS 530 Progetto Ufficio tecnico del cantiere. Scafo Lunghezza f.t. m 5,35; larghezza m 2,35; peso Kg 500; potenza max. Kw 85. Omologazione Ce cat. C con portata persone 8. Indirizzi Italmarine, Via dell’Artigianato 5, Torre d’Isola (PV), tel. 0382 9321, www.italmarine.it Standard Roll-bar di acciaio inossidabile; musone in vtr con salpancora e due bitte; cuscineria completa; kit riparazione; gonfiatore; console di guida con timoneria monocavo e volante di acciaio inox.

    Fascia da 25 cv

    Siamo nel pieno della fascia che si può considerare la più piccola per navigare con un certo impegno e soprattutto in tre, quattro persone. Con mezzi più piccoli e potenze inferiori infatti ci si trova presto al limite sia per abitabilità che per prestazioni. Non a caso il più glorioso dei gommoni smontabili “lo Zodiac” è tradizionalmente di questa misura e installa questa potenza. La casa francese ha seguito l’evoluzione e propone adesso battelli più complessi, con carene più sicure, ma alla fine si tratta sempre di poco più di quattro metri. La potenza di 25 cavalli che muove questi battelli un tempo si collocava come limite massimo della “trasportabilità” del motore. Con i due tempi due cilindri infatti si riusciva a restare nell’ambito di una quarantina di chili o poco più, non erano pochi ma un paio di persone riuscivano a movimentare il motore e a montarlo con una certa facilità. La scomparsa dei due tempi a favore dei quattro ha cambiato radicalmente la situazione e come potete vedere dalle foto per installare il 25 Johnson abbiamo dovuto usare la gru. Speriamo che una maggior diffusione dei motori a iniezione due tempi, progresso seguito proprio dal gruppo che produce Johnson e Evinrude, riporti sul mercato motori leggeri e affidabili anche se rispondenti alle norme che limitano le emissioni. Intanto un battello molto sostanzioso, sicuro e smontabile come il Futura che Zodiac ci ha messo a disposizione perde parte della sua attrattiva perché diventa comunque una installazione “semifissa” se così di può definire, con un uso molto più vicino a quello della barca. Alla fine infatti anche per trasportare il gommone serve un carrello, almeno di quelli a cassonetto, oppure un furgone di una certa capienza. Per chi va in vacanza con la barca questa diventa un “portabagagli” che libera l’auto di valige e il motore si può lasciare montato, collegato alla timoneria. Ecco un altro motivo del successo dei gommoni a carena rigida. Le prestazioni, in termini di velocità massima e portata persone, sono tutto sommato simili, si superano bene i venti nodi. Il gommone sembra chiedere un 40 cv, con cui si possono guadagnare cinque, sei nodi. La barca è più rotonda nel passaggio alla planata: non si impenna mai, si può mantenere a lungo una velocità di crociera economica attorno ai diciotto nodi con un assetto stabile. Le panche sono più larghe, la configurazione a trimarano della carena la rende stabile anche da ferma a differenza delle più piccole monocarena che invece sono molto ballerine. Il gommone ha un aspetto molto tranquillizzante, con tubolari molto grandi soprattutto a poppa, per questo da l’idea di poter affrontare situazioni più difficili anche se non bisogna mai sottovalutare l’azione del vento forte con carico limitato che può farlo impennare, se non ribaltare. Visto così sembra il mezzo ideale per attività subacquee, o comunque utilizzi dove la stabilità sia una bene prezioso: una persona che si muove da un lato all’altro lo fa inclinare di pochi centimetri. L’abitabilità interna della Lario 420 Vergaplast è molto interessante e si dimostra versatile anche per l’impiego nella pesca. A differenza del gommone si possono caricare oggetti rigidi, anche taglienti, senza timore di far danni, da questo punto di vista la barca vince sempre, ovviamente. Più facile prendere il sole sul Futura: basta un asciugamano sui tubolari e un po’ di equilibrio. Johnson 25 Ciclo 4 tempi; 2 cilindri; cilindrata cc 538; peso Kg 70; alesaggio x corsa mm 71 x 68; potenza all’elica kW/cv 18,4/25; regime max 4.700/5.300 giri/min, alim. 2 carburatori. Zodiac Futura Mark 2 Un gommone smontabile ma molto dotato e imponente. Il diametro dei tubolari, la particolarità della carena con i pattini gonfiabili che la stabilizzano molto, lo rendono un mezzo “professionale” per questo tipo di impiego. Esiste anche il Mark II simile al gommone più piccolo che abbiamo provato, meno costoso e meno dotato. Può reggere bene potenze maggiori, anche se il peso del motore è una componente fastidiosa per la reale smontabilità, ha grandi capacità di carico e di tenuta al mare. E’ insomma un battello per chi vuol fare sul serio e non teme nulla quando il cielo comincia a far grigio. In cifre - Zodiac Mark 2 Futura HD Battello Lunghezza f.t. m 4,10; larghezza m 1,99; peso tra Kg 72 e 102; potenza max cv 50. Omologazione Ce categoria C, portata persone 7. Indirizzi Zodiac Italia, Novegro di Segrate (MI), tel. 02 70200341, www.zodiac.it Dotazioni optional Supporto per canne da pesca; scaletta di risalita. Lario 420 In navigazione si è dimostrata molto piacevole da portare. Stabile e sicura nelle virate, regge bene il carico e passa dal dislocamento alla planata praticamente senza alzare la prua. Sono le caratteristiche del trimarano tipo Boston Whaler. Può suscitare qualche perplessità il bordo libero basso che fa sentire l’equipaggio quasi in acqua, ma la stabilità molto buona tranquillizza. L’abitabilità è molto buona sia in larghezza che in lunghezza, praticamente tutto lo scafo è utilizzabile. Potrebbe reggere anche qualche cavallo in più senza troppi problemi. Forse un po’ essenziali le dotazioni visto che siamo abituati a barche ricche di prendisole e cuscini. Ma si fa presto ad attrezzarla. Borsa amovibile anteriore A prua è fornita di serie una che si monta facilmente e che risulta molto utile per stipare borse e altri oggetti, vista la mancanza di gavoni. Fasi di montaggio Una volta scaricato dal carrello il gommone si monta senza troppa fatica. Più difficile è il montaggio del motore che pesa circa 70 chili. Ottima la stabilità La carena Futura è costituita da una chiglia di grande diametro e da due tubolarini letarli amovibili. In planata la carena poggia su di essi e aumenta la portanza, riducendo la superficie bagnata. Allestimento essenziale Di certo il costruttore non si è perso in fronzoli e accessori inutili. La barca è proposta in due versioni, Open e Base. La differenza di costo è di circa 1.000 euro. Il motore Il 25 cv quattro tempi Johnson è stato montato con l’aiuto di una gru. Si può anche montare un 15 cavalli se si vuole rendere più facile la manovra, ma bisogna rinunciare alle prestazioni. Navigare in sicurezza Il Lario 420 ci ha stupiti per la stabilità e la facilità di planata. Merito della carena e di un buon abbinamento peso/potenza. Semplicità Volendo si può completare la barca con alcuni optional, che però non sono imposti dal cantiere. Se l’utilizzo è previsto è quello di muoversi col carrello, l’allestimento di base è più che sufficiente. In cifre - Lario 420 Open Scafo Lunghezza f.t. m 4,22; larghezza m 1,63; peso Kg 135; altezza cm 62. Omologazione Ce cat. C con portata persone 5. Indirizzi Verga-Plast, Lomazzo (CO), tel. 02 96370886, www.vergaplast.it Standard Scalmi, coppia remi, sedili in legno centrale, gavone a prua, grande gavone a poppa, parabordo gomma, cruscotto legno con timoneria, corrimani laterali e pulpito anteriore in acciaio inox.

    Zodiac Futura M2

    25 cv Zodiac Futura Mark 2 Un gommone smontabile ma molto dotato e imponente. Il diametro dei tubolari, la particolarità della carena con i pattini gonfiabili che la stabilizzano molto, lo rendono un mezzo “professionale” per questo tipo di impiego. Esiste anche il Mark II simile al gommone più piccolo che abbiamo provato, meno costoso e meno dotato. Può reggere bene potenze maggiori, anche se il peso del motore è una componente fastidiosa per la reale smontabilità, ha grandi capacità di carico e di tenuta al mare. E’ insomma un battello per chi vuol fare sul serio e non teme nulla quando il cielo comincia a far grigio. Borsa amovibile anteriore A prua è fornita di serie una che si monta facilmente e che risulta molto utile per stipare borse e altri oggetti, vista la mancanza di gavoni. Fasi di montaggio Una volta scaricato dal carrello il gommone si monta senza troppa fatica. Più difficile è il montaggio del motore che pesa circa 70 chili. Ottima la stabilità La carena Futura è costituita da una chiglia di grande diametro e da due tubolarini letarli amovibili. In planata la carena poggia su di essi e aumenta la portanza, riducendo la superficie bagnata. In cifre - Zodiac Mark 2 Futura HD Battello Lunghezza f.t. m 4,10; larghezza m 1,99; peso tra Kg 72 e 102; potenza max cv 50. Omologazione Ce categoria C, portata persone 7. Indirizzi Zodiac Italia, Novegro di Segrate (MI), tel. 02 70200341, www.zodiac.it Dotazioni optional Supporto per canne da pesca; scaletta di risalita.

    Lario 420 Open

    25 cv Lario 420 In navigazione si è dimostrata molto piacevole da portare. Stabile e sicura nelle virate, regge bene il carico e passa dal dislocamento alla planata praticamente senza alzare la prua. Sono le caratteristiche del trimarano tipo Boston Whaler. Può suscitare qualche perplessità il bordo libero basso che fa sentire l’equipaggio quasi in acqua, ma la stabilità molto buona tranquillizza. L’abitabilità è molto buona sia in larghezza che in lunghezza, praticamente tutto lo scafo è utilizzabile. Potrebbe reggere anche qualche cavallo in più senza troppi problemi. Forse un po’ essenziali le dotazioni visto che siamo abituati a barche ricche di prendisole e cuscini. Ma si fa presto ad attrezzarla. Allestimento essenziale Di certo il costruttore non si è perso in fronzoli e accessori inutili. La barca è proposta in due versioni, Open e Base. La differenza di costo è di circa 1.000 euro. Il motore Il 25 cv quattro tempi Johnson è stato montato con l’aiuto di una gru. Si può anche montare un 15 cavalli se si vuole rendere più facile la manovra, ma bisogna rinunciare alle prestazioni. Navigare in sicurezza Il Lario 420 ci ha stupiti per la stabilità e la facilità di planata. Merito della carena e di un buon abbinamento peso/potenza. Semplicità Volendo si può completare la barca con alcuni optional, che però non sono imposti dal cantiere. Se l’utilizzo è previsto è quello di muoversi col carrello, l’allestimento di base è più che sufficiente. In cifre - Lario 420 Open Scafo Lunghezza f.t. m 4,22; larghezza m 1,63; peso Kg 135; altezza cm 62. Omologazione Ce cat. C con portata persone 5. Indirizzi Verga-Plast, Lomazzo (CO), tel. 02 96370886, www.vergaplast.it Standard Scalmi, coppia remi, sedili in legno centrale, gavone a prua, grande gavone a poppa, parabordo gomma, cruscotto legno con timoneria, corrimani laterali e pulpito anteriore in acciaio inox.

    Fascia da 10 cv

    Con 10 cavalli o poco meno, siamo davvero nella categoria di imbarcazioni e gommoni carrellabili. Certo la possibilità di navigare è limitata per ovvie ragioni, ma con un po’ di spirito di adattamento si possono fare gite divertenti. Le acque più indicate dove navigare con questi mezzi sono i laghi e i fiumi. Come indicazione di massima, la barca ha bisogno di meno manutenzione, ma forse per la famiglia è più adatto il gommone.

    Zodiac Classic M1

    10 cv Zodiac Classic Mark 1 E’ ancora l’esempio tipico di gommone smontabile di vario impiego: come tender con un 10/15 cavalli può essere un mezzo adatto alle incursioni costiere quando la barca è ben ormeggiata. Può essere lo smontabile compagno delle vacanze in camper, campeggio. Non troppo voluminoso ma già adatto a navigare in famiglia, è molto stabile e in acqua è guidabile con facilità. Della nostre prove abbiamo capito che con il motore proposto da dieci cavalli è adatto a tre adulti o due adulti e due bambini. In quattro non siamo riusciti a portarlo in planata. Forse con il motore da quindici cavalli può riuscire ma ci sembra comunque al limite per confort e carico. Con il motore più piccolo, il 4 cavalli funziona bene come tender per gli spostamenti locali ma non ci si può aspettare prestazioni elevate. Accessori Lo Zodiac della prova era dotato di un pagliolato in alluminio, ma è disponibile anche quello in compensato marino, un po’ meno costoso. Optional ci sono i supporti per le canne da pesca e le ruote di alaggio, la scaletta di risalita e il gonfiatore elettrico. Tohatsu 9,8 Ciclo 4 tempi; cilindrata cc 209; potenza Kw 7,29; alesaggio x corsa mm 55 x 44; peso kg 37. In cifre - Zodiac Classic Mark 1 Scafo Lunghezza f.t. m 3,50; larghezza m 1,61; peso Kg 64; motore gambo corto fino a 25 cv. Omologazione Ce cat. C con portata persone 5. Indirizzi Zodiac Italia, Novero di Segrate (MI), tel. 02 70200341, www.zodiac.it

    Delfino 380

    10 cv Delfino 380 Una barca per la pesca, per remare, per fare poca strada fuori dal porto. Piuttosto ballerina migliora le sue caratteristiche quando è un po’ carica. Nella prova il suo motore ideale è il 4 cavalli e a nostro avviso per raggiungere una velocità di quattro nodi può funzionare anche con meno potenza, per esempio con un motorino elettrico. Del tutto inutile il 9,8, con il quale le prestazioni non migliorano molto perché non si raggiunge la planata. Ideale per chi la vuole “abbandonare” e non avere i problemi di manutenzione e conservazione che può avere un gommone, destinato a un uso molto diverso. E’ una delle barche che è possibile trovare per il noleggio a ore in giro per isole. Se amate la vela La barca del test era in versione motore... per gli amanti della vela, il Delfino 380 è proposto anche con randa e fiocco di 9 metri quadrati, albero smontabile e boma di peralluman anodizzato. Yamaha 4 cv Ciclo 2 tempi; 1 cilindro; alesaggio x corsa mm 50 x 42; cilindrata cc 83; peso kg 20; rapporto ingranaggi 13:27; potenza max kW/cv 2,9/4. In cifre - Delfino 380 Scafo Lunghezza f.t. m 3,72; larghezza m 1,52; peso Kg 90; altezza m 0,61; max potenza applicabile cv 15. Omologazione Ce cat. C con portata persone 4. Indirizzi Verga Plast, Lomazzo (Co), tel. 02 96370886, www.vergaplast.it Standard Scalmi, coppia remi, sedili in legno, parabordo gomma, gavone a prua.

    Lancette in alluminio

    Lancette in alluminio Le barche di alluminio hanno un grande successo al Nord, in Italia non hanno la diffusione che meritano. Leggere, abitabili, sono delle lancette che possono essere molto adatte ad impieghi rudi, dove bisogna ridurre al minimo la manutenzione. Una piccola botta non le mette quasi mai in crisi. Una piccola potenza è sufficiente a muoverle. Non a caso le usano i pescatori di fiume, di lago. Si trovano infatti in livrea “mimetica” per la caccia e la pesca. Per la prossima stagione dovrebbero essere disponibili nuovi modelli di diverse lunghezze. Per la nostra prova abbiamo messo in acqua un vecchio Canadian 420, una volta importato Italmarine, che ha navigato onestamente, planando anche in 4 con 10 cavalli grazie al fondo piatto. Il mercato dell’usato non presenta molte offerte di questo tipo di barche, se però si decide di acquistarne bisogna controllare che non siano stati effettuati accoppiamenti diversi di metalli senza le apposite guarnizioni, così come la parte elettrica deve avere un impianto ben fatto per evitare fenomeni di tipo galvanico che si possono sempre rilevare. Canadian 420 Le lancette di alluminio nel nostro paese non sono molto diffuse, ma nelle acque interne se ne vede qualche esemplare.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta