Cantiere del Pardo, inizia l'era dei custom

11 maggio 2017
Cantiere del Pardo, inizia l'era dei custom
Grandi novità in casa Del Pardo: il cantiere ha infatti annunciato la nuova linea di imbarcazioni custom, Grand Soleil Custom, e il piccolo GS 34 che verrà presentato al prossimo Yachting Festival di Cannes. Nel nuovo stabilimento di Fano, dedicato ai custom, è già in costruzione il primo GS 80, che sarà varato a giugno 2018

Si chiama Grand Soleil Custom la nuova linea di barche custom tra 60 e 80 piedi che il Cantiere del Pardo lancerà a breve. Il primo yacht è stato venduto ed è già in produzione, si tratta di un GS 80 Custom ed è firmato da Giovanni Ceccarelli. Il primo scafo verrà realizzato in carbonio con una forte vocazione race e sarà varato a giugno del prossimo anno. Negli interni la zona armatoriale è ben separata da quelle per l’equipaggio, le cui cabine si trovano a poppa e hanno accesso diretto al carteggio, motore e cucina. A prua si trovano invece le cabine dell’armatore e degli ospiti.
Per affrontare al meglio questa nuova sfida il cantiere ha aperto una seconda zona di produzione a Fano, dove un team dedicato e specializzato nella costruzione dei maxi seguirà il processo di costruzione. La linea Custom è dedicata alla costruzione in piccole serie di imbarcazioni semi-custom: gli armatori potranno scegliere diversi materiali per la realizzazione di scafo e coperta, andando dal carbonio alla vetroresina, mentre gli interni saranno completamente customizzabili, seguendo le esigenze dei clienti.

Grand Soleil GS 34

Cantiere del Pardo, inizia l'era dei custom

Ma le novità non finiscono qui: è infatti in arrivo il nuovo GS 34, natante veloce e competitivo dedicato alle regate in stazza IRC. Una sorta di GS 58 in miniatura, per rispondere alla sempre più crescente domanda di mercato delle imbarcazioni più piccole, una domanda che interessa maggiormente i paesi del Nord Europa, ma anche gli appassionati del mondo delle regate. La barca verrà presentata allo Yachting Festival di Cannes 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta