x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Cap Camarat 6.5 BR

25 novembre 2017
Cap Camarat 6.5 BR
Bow rider francese versatile e ricco di soluzioni funzionali per il comfort di bordo. Pozzetto ben protetto e stile sportivo ne fanno il modello ideale per la famiglia e per gli sport acquatici
Cap Camarat 6.5 BR

Cap Camarat è una gamma storica di Jeanneau che nasce per soddisfare una larga fascia di utenti nel settore dei natanti. Barche, quindi, pensate per divertirsi e rilassarsi, oltre che per attrarre nuovi appassionati viste le caratteristiche di maneggevolezza e facilità d’uso fornite dalle dimensioni contenute. Anche il costo è un punto di forza di questa linea, che offre un rapporto prezzo/qualità davvero interessante. In ultimo, ma non per questo meno rilevante, citiamo la versatilità della gamma che offre cinque tipologie di prodotto: daycruiser, center consolle, walkaround e bow rider.

Layout versatile

Cap Camarat 6.5 BR

L’ultima (e più giovane) a cui appartiene il modello della nostra prova, ha un layout particolarmente versatile perché la sezione prodiera del pozzetto, tradizionalmente dedicata al prendisole, è attrezzata con due divani a V che lasciano libero il camminamento centrale, così da aumentare la superficie di calpestio totale. Questa soluzione è apprezzabile nel caso in cui ci siano più di tre o quattro passeggeri o si voglia pescare. Inoltre, per i meno pratici, potersi muovere da poppa a prua (e viceversa) senza ostacoli, soprattutto in fase di manovra, è un vantaggio non da poco.

Navigare sicuri

Cap Camarat 6.5 BR

Occorre comunque tenere presente che, volendo, il prendisole prodiero si monta in un baleno.
Il 6.5 Br infine, nonostante l’aspetto molto sportivo, è un modello adatto a chi naviga con bambini perché tutto il pozzetto è ben protetto dal parabrezza, dagli schienali del divano di poppa e dalla battagliola, piuttosto alta in rapporto alle dimensioni della barca.

Un bolide che supera i 40 nodi

Cap Camarat 6.5 BR

Il nostro test è stato effettuato a Cannes in una giornata con meteo favorevole e il 200 cv Yamaha, che è la potenza più alta abbinabile (il cantiere propone anche altre due opzioni da 150 e 130 cv), ha potuto esprimere tutta la sua potenza.
La spinta del cavallo da corsa giapponese si percepisce appena si sfiorano le leve di accelerazione una volta fuori dal porto: da fermi si plana in circa 4 secondi e si può raggiungere una velocità massima di 40,7 nodi. La navigazione si è dimostrata confortevole a tutte le andature, ma la velocità ideale si attesta intorno a 25 nodi, quando il consumo è di 28 lt/h. Una nota di apprezzamento: la postazione di guida, con poltrona regolabile avanti e indietro e seduta convertibile in poggiaschiena.

I dati

Cap Camarat 6.5 BR

Lunghezza f.t.m 6,40
Lunghezza scafom 6,06
Larghezza m 2,48
Pescaggiom 0,43
Peso senza motorekg 1.035
Serbatoio acqualt 50
Serbatoio carburantelt 170
Motore Yamahacv 200
Omolog. CE categoriaC/7
ProgettoSarrazin/Jeanneau Design

INDIRIZZI
Jeanneau, Les Herbiers, Francia.
Lista dealer italiani sul sito www.jeanneau.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta