Classe FINN, Filippo Baldassari

29 July 2012
  • Salva
  • Condividi
  • 1/6 Singolo pesante, ha esordito nel 1952 a Helsinki e da allora è sempre stata riconfermata deriva olimpica. Barca estremamente impegnativa fisicamente...
    Singolo pesante, ha esordito nel 1952 a Helsinki e da allora è sempre stata riconfermata deriva olimpica. Barca estremamente impegnativa fisicamente...

    Classe finn, filippo baldassari

    Negli anni ha saputo rinnovarsi seguendo le nuove tecnologie: dagli anni novanta gli scafi sono in vetroresina, gli alberi in carbonio e le vele in kevlar. Il Finn è una barca pesante e molto invelata, e il peso ideale per il timoniere si aggira sui 95-100 kg. Dodici anni fa, a Sydney, l’Italia ha conquistato la medaglia d’argento con Luca Devoti, che ora allena proprio l’atleta italiano a Londra.

    FAVORITI
    Non esistono favoriti, esiste un solo favorito, e si chiama Sua Maestà Ben Ainslie: questo ragazzo inglese insegue il suo quarto oro olimpico consecutivo, e la quinta medaglia se si aggiunge l’argento di Atlanta 1996. Gli inglesi sono pronti per festeggiarlo.
    Per gli altri gradini del podio lotteranno l´olandese Pieter-Jan Postma, argento agli scorsi mondiali di Perth 2011, lo sloveno Vasilij Zbogar, argento in Laser a Pechino 2008 e l´americano Zach Railey, argento in Finn agli scorsi Giochi.
    Il giovane Filippo Baldassari (LEGGI L'INTERVISTA) sta crescendo, e ha buone possibilità di entrare in medal race.

    LA BARCA: I DATI
    • Progettista Rickard Sarby (FIN)
    • anno del progetto 1949
    • lunghezza m 4,5
    • larghezza m 1,5
    • superficie velica mq 10,2
    • peso kg 107
    • ballast kg 400
    www.classefinn.it

    • FILIPPO BALDASSARI
    - Nato a Chiaravalle (AN) il 22.7.1988
    - Altezza m 1,86, peso kg 92
    - Sezione Vela Guardia di Finanza - GS Fiamme Gialle
    - Tecnico: Luca Devoti
    PALMARES
    Mondiali: 2011 24° (Mondiale Isaf); 2009 Bronzo categoria Juniores. Europei: 2012 4°; 2010 36°; 2009 32°. Italiani: 2011 3°; 2010 4°; 2009 2°.  

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta