x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Honda BF 100, la prova

30 novembre 2017
Honda BF 100, la prova
http://www.bwa.itNuovo design, prestazioni migliorate e funzione trolling valve per gli appassionati di pesca. Sono le caratteristiche del nuovo 100 cv di Honda. Che abbiamo provato per voi abbinato a un Bwa 19

Un accoppiamento ben riuscito, quello del fuoribordo Honda 100 con il gommone Bwa 19. Un binomio che appare creato appositamente per il divertimento sull’acqua e che sembra proprio studiato per il mercato italiano sia sotto l’aspetto della potenza sia per i costi di gestione, i consumi innanzitutto.

L’Honda 100, ultima creatura dell’azienda giapponese, messo a poppa del Bwa 19 regala le ali a un gommone dall’aspetto tranquillo a riprova che, almeno nella maggior parte dei casi, è il “cuore meccanico” a dare anima e corpo a uno scafo. Il propulsore made in Japan sembra essere nato insieme al battello e non solo per la potenza di 100 cavalli ovviamente, come afferma la sigla.

La cilindrata (1.496 cc) grazie anche ad una specifica taratura consente di contenere i consumi soprattutto nel range di rotazioni più utilizzate nel quotidiano ovvero nei regimi della velocità di crociera: dai 3.000 giri fino ai 4.500, infatti, scatta automaticamente la modalità ECOmo che consente il miglior rapporto tra velocità e dispendio di carburante. Considerato che, tra gli utenti potenzialmente più attratti da questo fuoribordo, sono presenti gli amanti della pesca, questo modello Honda offre anche il controllo del regime minimo a basse velocità regolabile con un pulsante, opportunità che diventa utile anche nelle manovre di ormeggio.

L’iniezione elettronica, inoltre, garantisce una risposta immediata all’acceleratore insieme ad avviamenti più facili e a una importante riduzione dei consumi.
Alla velocità massima, che nel caso della prova si attesta a poco più di 37 nodi, si bruciano circa 38 litri/ora di carburante che equivalgono a 0,97 miglia a litro.

In navigazione

Honda BF 100, la prova

La risposta è bruciante e sorprende chi non prevedeva un simile comportamento. Il gommone Bwa, infatti, plana in meno di 4 secondi raggiungendo l’assetto ottimale: orizzontale sull’acqua e con i tubolari a sfiorare la superficie. Una prestazione favorita dal sistema di controllo dell’alzata e della fasatura variabile delle valvole Vtec che, fornendo una grande coppia anche a bassi regimi, permette di dare una spinta importante al gommone. La planata, infatti, viene raggiunta a circa 3.000 giri con una velocità di circa 10 nodi mentre il limite di planata si attesta a meno di 12 nodi al regime di 2.900 giri/ora e con un consumo di 7 litri/h. Da notare la maneggevolezza del “sistema” scafo/motore che garantisce una notevole facilità nei cambi di rotta: la virata è pronta, senza perdita di giri e soprattutto senza sbavature di alcun tipo. Anche la silenziosità è uno dei punti forti di questo motore che può benissimo rivaleggiare con fuoribordo di più elevata cubatura: il rumore al minimo permette di parlare senza essere costretti ad alzare il volume della voce. Non http://www.honda.itsi può neppure dimenticare l’opportunità di regolare elettricamente l’inclinazione del motore adattandola alla diversa situazione di carico.

IL MOTORE IN CIFRE

Honda BF 100, la prova

Modello Honda BF100A LRTU
Ciclo 4 tempi
Cilindri 4 in linea
Valvole 16
Cilindratacc 1.496
Alimentazione elettronica
Peso kg 163

INDIRIZZI
Honda Motor Europe Ltd, Roma, Italia.
Tel. 848 846 632, www.honda.it

IL BATTELLO DELLA PROVA

Honda BF 100, la prova

Bwa 19
Lunghezza f.t.m 5,90
Larghezzam 2,50
Peso a seccokg 500
Serbatoio carburantelt 90
Potenza max appl.cv 150
Web www.bwa.it

Prezzo di listino E 11.870
Iva inclusa, franco concessionario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta