Social

Cerca nel sito

In navigazione, attenzione ai subacquei

Ricordiamo a chi conduce una barca, che il mare è frequentato anche da altri soggetti. Tra questi, i sub, che sono più a rischio d’incidenti...

In navigazione, attenzione ai subacquei

Ecco le regole per una “corretta convivenza”: il subacqueo ha l’obbligo di segnalare la propria presenza con un galleggiante sormontato da una bandiera rossa con striscia diagonale bianca, visibile a una distanza non inferiore a 300 metri; di notte (laddove è consentita l’immersione subacquea) deve essere esposta una luce gialla lampeggiante visibile su tutto l’orizzonte (alcune ordinanze locali prescrivono, invece, segnale luminoso tipo cyalume o simili; oppure un segnale luminoso di “pericolo isolato” del sistema di segnalazione IALA, ecc.).

 

Il subacqueo deve operare entro un raggio di 50 m dalla verticale del segnale; tutte le unità navali in transito in zona si dovranno mantenere distanti almeno di un raggio di 100 m dal segnale. La bandiera di segnalazione sub, può essere esposta dalla “barca appoggio”.

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia