Social

Cerca nel sito

Le Barche del 2008: Super Yachts

Sanlorenzo SD 92 Debutto atteso a Cannes. Per il cantiere ligure una navetta tutta nuova. E un look che guarda al passato pensando al futuro Scafo avorio, una linea volutamente antimoderna, che rimanda a barche dei lontani anni ‘40. Un’anteprima importante al Festival di Cannes. Non solo una nuova barca, ma l’inizio di una nuova linea con scafo semidislocante di compositi che viene prodotta presso i Cantieri Navali di Viareggio. Il primo...

Le Barche del 2008: Super Yachts
Sanlorenzo SD 92 Debutto atteso a Cannes. Per il cantiere ligure una navetta tutta nuova. E un look che guarda al passato pensando al futuro Scafo avorio, una linea volutamente antimoderna, che rimanda a barche dei lontani anni ‘40. Un’anteprima importante al Festival di Cannes. Non solo una nuova barca, ma l’inizio di una nuova linea con scafo semidislocante di compositi che viene prodotta presso i Cantieri Navali di Viareggio. Il primo esemplare, SD92, convince con le sue forme misurate, con décor interni raffinati ma senza opulenze con grandi richiami alla secessione viennese di Joseph Hofmann. Il layout è a quattro cabine, con l’armatoriale a tutto baglio con la classica cabina armadio, la Vip a prua del ponte principale e due ospiti a letti gemelli. Molto estese le zone servizi ed equipaggio in vista di lunghe permanenze in mare. Grazie alle complete prove in vasca effettuate in sede progettuale la velocità continuativa è di 18 nodi, con la potenza relativamente contenuta di 2.200 cv totali. • Dati Lungh. f.t. m 27,60; largh. m 7,15; disl. t 89; imm. m 1,81; serb. acqua lt 2.500; carburante lt 16.000; motori Man V12; potenza 2 x 1.100 cv; velocità crociera 18 nodi, autonomia 1.700 miglia. Posti letto 8 in 4 cabine, 4 persone d’equipaggio. Sanlorenzo, Ameglia (SP), tel. 0187-6181, www.sanlorenzoyacht.com Velvet 90 Il nuovo 27 metri è l’evoluzione del Velvet 83. Con molto più spazio, fuori e dentro: più ampi soprattutto pozzetto e salone. Molta la luce, che arriva anche dalla porta di cristallo tra area all’aperto e living oltre che dalle superfici vetrate. Un open space dai toni caldi, che è il fulcro di tutta la barca. Rivestimenti di pelle, tessuti e accessori hanno tinte morbide con influenze etniche. Le venature chiare dei mobili di zebrano e delle porte creano con il wengé del pavimento effetti particolari. E poi tanta tecnologia: schermi tv integrati o a scomparsa, sistemi touch screen centralizzati. Il layout è a quattro cabine, configurazione che può essere modificata. La suite armatoriale è a centro barca, la Vip a prua e le due ospiti con letti gemelli e bagni dedicati. All’esterno materiale dominante è il teak. Sulla prua è stato ricavato un prendisole doppio, che funge anche da elemento di separazione della zona pranzo dal pozzetto, protetto da un tendalino a scomparsa. La carena è disegnata per una navigazione morbida anche su mare formato. • Dati Lungh. f.t. m 27; largh. m 6,30; disl. t 50; immersione m 1,50; serb. acqua lt 1.500; carburante lt 6.000; motori Mtu 16 V M91 sovralimentati; potenza 2 x 2.033 cv; velocità max 40 nodi; crociera 35 nodi. Tecnomar, Viareggio (Lu), tel. 0584 392901, www.tecnomar.com Terranova 85 In attesa dell’annunciato 115’, da vedere sarà una navetta di 35,2 metri spinta da 2 Man da 900 cv con linee da exploring vessel. Il cantiere Terranova di Lavagna propone unità dislocanti di taglia contenuta che piacciono molto a chi si avvicina a questo tipo di barche. Questo ’Explorer di 85 piedi (con lunghezza legale da imbarcazione) è interamente realizzato di compositi. Velocità di crociera 13 nodi, una linea solo apparentemente demodé e alta sull’acqua con impressionanti volumi interni. Comfort innanzitutto per lunghe permanenze a bordo. Spicca per accoglienza la saletta pranzo panoramica posta a prua del ponte principale. Due battelli appoggio trovano posto in coperta. L’85’ verrà presto affiancato da una versione chiamata One con interni e strutture interamente ridisegnati e con un grande ponte-sole. • Dati Lungh. f.t. m 23,90; largh. m 7,12; disl. t 85; imm. m 1,70; serb. acqua lt 2.500; carburante lt 8.650; motori Man D 2876 LE 401; potenza 2 x 700 cv; velocità crociera 13 nodi. Posti letto 8 in 4 cabine. Terranova Yachts, Lavagna (Ge), tel. 0185 370164, www.terranovayacht.com 85 Legend Grande comfort a bordo per una unità Benetti dove tutto è all’insegna della vita pratica in mare. Progetto del team Stefano Righini e François Zuretti Uscito dallo stabilimento di Fano, il nuovo Legend è stato esposto a Cannes e subito dopo a Montecarlo. Si voleva stupire con la comodità e la raffinatezza più che con dimensioni imponenti, infatti in 26 metri viene proposta una piccola grande nave dotata di tutti gli impianti e i servizi aggiornati. Il comfort di navigazione è assicurato dal sistema di stabilizzazione Naiad, che funziona anche all’àncora. Il layout è classicamente calibrato per 8 ospiti, con la suite principale posta a prua e dotata di vetrate panoramiche. Comodi i passavanti coperti, tipici dei modelli dislocanti Benetti. Il ponte sole è area esterna di relazione e di relax privilegiata, ben protetta da un hard top rigido invece che dal solito tendalino. Le cabine poste al ponte inferiore sono ravvivate dalle grandi finestrature quadrangolari ricavate nella fiancata. Ispirati agli anni Trenta i mobili, alternati a scelte di design contemporaneo, come le scale interne. Nelle atmosfere di bordo prevalgono i toni caldi di legno e stoffe pregiati. • Dati Lungh. f.t. m 25,98; largh. m 6,75; disl. t 109/123; imm. m 1,66; serb. acqua lt 3.000; carb. lt 15.000; motori Cat C15 Acert; potenza 2 x 850 cv; velocità max 14 nodi, di crociera 13, autonomia a 10 nodi 1.500 miglia. Posti letto 8 in 4 cabine, 3 persone d’equipaggio. Benetti, Viareggio (Lu), tel. 0584-3821, www.benettiyachts.it Navetta 26 CL È il modello di punta della linea semidislocante Custom Line. Classiche le linee esterne, in 26 metri realizza la possibilità di navigare in una nuova dimensione di comfort, relax e benessere, secondo la tendenza dell’ armatore evoluto: di chi ha già posseduto altre unità e cerca silenzio, spazio, luce, relax e lunghe navigazioni in autonomia. Nata da un progetto elaborato dal patron del cantiere, Norberto Ferretti, con la Divisione Engineering e lo Studio Zuccon, presenta soluzioni all’avanguardia per sicurezza e tecnologia. Gli interni sono dominati dalla luce naturale. Il comfort alla fonda è assicurato dall’esclusivo sistema antirollìo Gyro di serie. Due le versioni per gli interni, la prima con due grandi cabine Vip, cabina armadio e bagno privato, una cabina con letti gemelli con bagno. La seconda prevede due Vip con letto matrimoniale e ampio guardaroba, e due cabine con letti gemelli, ognuna con bagno. • Dati Lungh. f.t. m 26,22; largh. m 6,93; disl. t 83/99; imm. m 2,16; portata 20 persone; motori Man V8 o V10; potenza 2 x 900 / 2 x 1.100 cv; velocità max 14,5/16 nodi; di crociera 11/13; autonomia a 11 nodi miglia 1.400 circa. Custom Line, Gruppo Ferretti, Fano (Pu), tel. 0721-816911, www.ferretti-yachts.com Tribù Enorme l’attenzione mediatica per Tribù di 50 metri di Luciano Benetton, il 52° yacht Mondomarine. Costruito in acciaio e alluminio, è un progetto italiano: un team con Luca Dini e Massimo Vignelli (esterni), Studio Lissoni, (interni), Sydac (architettura navale). L’ammiraglia Mondomarine ha la prestigiosa certificazione ecologica del Rina Green Star che asseconda la volontà dell’armatore di navigare in luoghi incontaminati senza lasciare il segno. Gli impianti hanno depurazione acque nere, filtraggio dello scarico motori e altri accorgimenti “verdi”. La suite principale ha vestibolo, bagno, sauna e palestra sul ponte superiore. Al ponte principale il salone e 4 cabine doppie ospiti, c’è una seconda palestra per gli ospiti. Una nave per vivere e lavorare a bordo, al quarto ponte c’è lo studio dell’armatore accanto alla timoneria. Estese zone per il relax all’aperto sono distribuite sui diversi ponti. • Dati Lungh. f.t. m 50,50; largh. m 9,80; disl. t 620; imm. m 3; serb. acqua lt 20.000; carb. lt 100.000; motori Deutz TBD620V8; potenza 2 x 1.234 cv; velocità max 15 nodi; autonomia a 12 nodi miglia 3.200. Mondomarine, Savona, tel. 019-828516, www.mondomarine.it Jongert 3600 Il 3600 è il secondo progetto di una nuova serie di motoryacht che Jongert svilupperà nei prossimi anni. Ha un profilo movimentato, con due ponti e mezzo. Nasce dalla matita di Guido de Groot, che ha adottato linee arrotondate. Lo stile Jongert torna nel colore, blu interrotto dal bianco dello specchio di poppa. Gli interni, che ripercorrono lo stile degli yacht a vela, sono stati studiati nelle finiture e nella qualità dei materiali. Accanto alla suite armatoriale, dotata di Jacuzzi e ampia cabina armadio, trovano spazio sul ponte inferiore due Vip e due doppie. Sei i posti per l’equipaggio, con ingresso separato. A poppa, un ampio garage per tender, jet ski e aree di stivaggio. Sul fly, il classico bimini lascia il posto a un tetto rigido. • Dati Per informazioni: cantiere Jongert, Paesi Bassi, tel. 0031 227 542544, www.jongert.com Couach 3700 Grande rinnovamento per lo storico cantiere francese. Il 3700 di 37 metri di lunghezza è stato lanciato in occasione del Festival de la Plaisance di Cannes assieme al più piccolo 3000 di 30 metri. Per sviluppare questo progetto, il cantiere francese ha lavorato sul concept di un mezzo adatto alle necessità di un businessman che naviga, lavora a bordo, oppure vi organizza incontri d’affari ai massimi livelli. Apparati di ultima generazione, normalmente riservati a yacht oltre 40 m, sono stati scelti per la dotazione di questo yacht. La velocità di punta è di 20 nodi, ampia la manovrabilità con le due eliche di manovra. Il layout interno è molto razionale. • Dati Lungh. f.t. m 36,8; largh. m 7,30; disl. t 110; serb. acqua lt 3.000; carburante lt 22.000; motori Mtu 12V400-M90 2 x 2.735 cv; autonomia 700 miglia a 20 nodi; 2.000 alla velocità di crociera di 12 nodi. Couach, Gujan-Mestras, Francia tel. 0033.556223550 556.660820, www.couach.com Vitruvius explorer 50 m Perini Navi ha annunciato a Monaco il rilancio del cantiere Picchiotti, che torna sul mercato e lo fa in grande stile, con la realizzazione del 50 metri Vitruvius. E’ il primo di una serie di unità per rompere con la tradizione. Vitruvius è il nome di un concept, non della singola unità, in futuro si punta alla produzione di una serie di yacht da 30 a 100 metri su progetto di Vitruvius Ltd e Philippe Briand, con interni firmati da Perini Navi. Il primo, con 49,50 m ft, è un explorer vessel d’alluminio con scafo dislocante e velocità massima di 16 nodi. Parole d’ordine sono efficienza, marinità, funzionalità. Sono state scelte sovrastrutture basse con ampie superfici vetrate. Si è lavorato alla riduzione del rollìo, alle dotazioni e all’impiantistica, all’autonomia, alla completezza di tender e attrezzature sportive. La costruzione terminerà nel 2010. • Dati Lungh. f.t. m 49,5, largh. m 9,5, disl. t 430, imm. m 2,4, serb. acqua lt 17.000, carb. lt 75.000, motori Caterpillar C 32, 2 x 970 kW, autonomia a velocità di crociera miglia 4.500, posti 10, equipaggio 7. Perini Navi, Viareggio, tel. 0584 4241, www.perininavi.it Diano Lux Lux è uno yacht di legno lavorato a mano, un pezzo unico varato in estate da Diano a Riva Trigoso. Un risultato d’eccellenza del marchio, oggi parte del Gruppo InRizzardi. All’ interno quattro cabine con armatoriale al centro, con spogliatoio-guardaroba, la Vip a prua, e due cabine ospiti. Ogni cabina ha aria condizionata, telefono, radio e tv. Layout, arredamento, stoffe pregiate e oggettistica sono stati scelti in base ai gusti dell’ armatore. Come nasce un mezzo di questo tipo? Oggi Diano rimane tra gli ultimi cantieri a lavorazione artigianale, e non solo in Italia. La forza lavoro include solo maestranze qualificate. Attualmente si costruiscono presso la sede produttiva ligure motoryachts da 20 ai 35 metri di lunghezza • Dati Lungh. f.t. m 23,50; largh. m 6,04; disl. t 65; imm. m 2,4; serb. acqua lt 1.500; carb. lt 7.000; motori Man, potenza 2 x 1.360 cv; velocità max 29 nodi, di crociera 26; posti letto 8, più cabina equipaggio. Cantiere Diano, Riva Trigoso (Ge), tel. 0185 44706, www.inrizzardi.com Azimut 95 Fly Lancio in grande stile il 6 ottobre a Genova per l’anteprima mondiale dell’ Azimut 95 Flybridge, costruito a Viareggio su progetto di Stefano Righini e Carlo Galeazzi. In quasi 30 metri vengono espresse le nuove interpretazioni del made in Italy. Grandi spazi (oltre 175 mq) per la vita a bordo, molta luce per gli interni. L’ uso dei volumi è all’insegna della razionalità, dell’idea di privacy per l’ armatore e i suoi ospiti. Si è mirato a una grande semplicità di gestione della barca. Il super fly ha un hard top regolabile e ha un’ampiezza fuori dall’ordinario. Il pozzetto è coperto. Al ponte principale pregiati mobili di ciliegio arredano il grande salone e l’area pranzo vista mare, con la scenografica vetrata centrale della tuga che scende a livello della falchetta. Sottocoperta quattro spaziose cabine, la suite armatore punta a grandezza e lusso con doppio bagno, vasca Jacuzzi e doccia. Super anche la Vip con letto a 45° e ampie finestrature. • Dati (preliminari) Lungh. f.t. m 29,87; largh. m 6,85; immersione m 1,86; serb. acqua lt 1.800; carburante lt 12.000; motori Cat C32 Acert 12 V; potenza 2 x 1.825 cv; velocità max 26,5; di crociera 23 nodi. Azimut, Avigliana (Torino), tel. 011 93161, www.azimutyachts.com Como Alloy Yachts Questo 41 metri è realizzato agli antipodi dal cantiere neozelandese Alloy. Di proprietà dell’australiano Neville Crichton accompagna il maxi Alfa Romeo in giro per il mondo come barca appoggio e abitazione dell’armatore. Per questo è arrivato in Europa. Nonostante la linea filante ha autonomia oceanica, 4000 miglia, e doti da “explorer”. Como infatti ha velocità di crociera di 16 nodi, con punte di 17,5. Gli interni, che portano la firma di Redman Whiteley Dixon, sono moderni, luminosi, con pavimenti in marmo bianco e arredi in mogano ed ebano. Tappeti in seta color crema, sistemati in zone nevralgiche, creano un contrasto morbido al freddo marmo. Il layout è all’insegna della flessibilità, accogliendo fino a 11 ospiti in 5 cabine. L’armatoriale è a prua sul ponte principale e comprende una lobby, due bagni, una cabina armadio, uno studio riservato e un’area living. Gli ospiti alloggiano in quattro cabine sul ponte inferiore, due con letti queen-size e due con letti doppi. In una è previsto un terzo letto pullman. Un grande locale di poppa, con pavimento in teak, ha la doppia funzione di garage e di palestra. • Dati Lungh. f.t. m 41,14; largh. m 8,5; imm. m 1,9; disloc. ton 214; motori Caterpillar C-30; potenza 2 x 1.550 cv; velocità max 17,5 nodi; di crociera 16; serb. carb. lt 36.000; serb. acqua lt 10.000; posti letto 11, equipaggio 5. Alloy Yachts International, Auckland, New Zealand, tel. 0064 9 838 7350, www.alloyyachts.com Crn 43 m Emerald Star Una prima importante per una unità che stupisce. Tre ponti e aree interne che uniscono formalità ed eclettismo di stili. Preziosi i materiali Prima della nuova linea dislocante, Emerald Star è la più grande unità di compositi del cantiere Crn. Realizzato in collaborazione tra lo staff tecnico di Crn e lo Studio Zuccon, ha tre ponti e carena con bulbo. Molto personali, ma con stile piuttosto formale, gli interni. Al ponte inferiore la palestra superallestita, e particolare la piattaforma a pelo d’acqua, accessibile dall’area benessere per un facile accesso al mare. Raffinate boiserie di ciliegio naturale percorrono i quattro ponti, con preziosi inserti in pelle anticata color tabacco. Un gioco decorativo che s’ ispira alle imbottiture capitonnè del Settecento. I colori caldi le linee sinuose dei mobili, caratterizzano l’atmosfera di bordo. Molto studiate le ampie finestrature. L’ampio pozzetto del ponte principale, allestito con divani, è zona relax esclusiva e ben ombreggiata. La sala da pranzo per 12 persone, si estende per oltre 60 mq. La suite armatore si affaccia sul mare con un esclusivo terrazzino arredato: speciale il grande bagno con marmi Calacatta oro e pietra d’Istria. Tutte diverse le cabine per gli ospiti: stile Liberty, orientale, ottocentesco, o minimal geometrico. Al punte superiore spicca il salone skylounge di 40 mq. Da vedere a Genova il Crn 128’ Sima (foto a destra) un quaranta metri planante di composito, tre ponti, arredato con componenti tutti made in Italy per volere dell’armatore. • Dati Lungh. f.t. m 42,6; largh. m 8,65; disl. t 300; imm. m 2,30; serb. carb. lt 45.000; serbatoi acqua lt 7.000; motori Caterpillar C32-C; potenza 2 x 1.044 kW; velocità max 15,5, di crociera 13; autonomia a 12 nodi 4.000 miglia; posti letto 10 in 4 cabine più suite armatoriale, equipaggio 9. Crn, Ancona, tel. 071-5011111, www.crn-yacht.com AB Yachts 140 Un open di 42 metri che punta ai 40 nodi, creato dal cantiere AB nel Gruppo Fipa. Attraverso tre Mtu da 2.400 cv e tre idrogetti Rolls Royce Kamewa si sono volute prestazioni di alto livello. Lo scafo è costruito con struttura di sandwich e rinforzi di Kevlar. Le linee esterne mostrano il rollbar con alettone di supporto alla strumentazione e una vetrata curva che si raccorda alle finestre del salone e ai grandi oblò ellittici sulle fiancate. L’armatore può scegliere tra un ventaglio di colori. A prua è ricavata una zona living all’aperto con prendisole. Il pozzetto è arredato con tre divani e con un tavolo da dieci. Un ampio garage accoglie due tender. Il salone è in continuità con la plancia centrale, a prua la sala da pranzo con tavolo per otto. Una scala conduce alle cabine ospiti del ponte inferiore. La suite armatoriale ha palestra e cabina armadio; a prua la Vip. Al centro, due doppie con bagni indipendenti. Gli arredi privilegiano linee moderne e spigolose con essenze chiare. I posti per gli ospiti sono 8 in quattro cabine, 7 i posti di equipaggio. • Dati Lungh. f.t. m 42; largh. m 8; disl. t 145; immersione m 1,60; motori 3 Mtu 16 V 2000 M93; potenza 3 x 2.400 cv; autonomia miglia 650; velocità massima 40 nodi, di crociera 36. AB Yachts, Gruppo Fipa, tel. 0585 253497, www.abyachts.com Ferretti 881 Rph Punta sulla forte personalizzazione il Ferretti 881 Rph (Raised Pilot House), che è anche l’ammiraglia del marchio. Un progetto di Studio Zuccon International e Ferretti Engineering, che ha analizzato spazi interni e ponte superiore per ottenere continuità di percorsi, eliminando ogni barriera. Spazi privilegiati, inondati di luce che viene dalle grandi finestre laterali, resi più leggeri dalla scelta di colori tenui per le tappezzerie. Al ponte superiore la plancia di comando si affaccia all’aperto, dove è previsto un idromassaggio. La cabina armatoriale è speciale: due grandi finestre su entrambe le murate e una parete in vetro che la separa dal bagno. Molti gli automatismi, come la porta trasparente di accesso dal pozzetto, il tavolo da pranzo che si sposta elettricamente, e altri. Il layout degli interni è in grado di accogliere fino a 10 ospiti, sempre con totale comfort. • Dati Lungh. f.t. m 27,03, largh. m 6,72, disl. t 93,6, immersione m 1,96, serbatoi carburante lt 9.000, serbatoi acqua lt 1.320, motori 2 Mtu 16V 2000 M92, potenza 2 x cv, velocità massima 30 nodi, di crociera 26 nodi. Ferretti, Forlì, tel. 0543 474411, www.ferretti-yachts.com Canados 110 Il cantiere romano ha varato il suo long-range cruiser di 33 metri con cinque cabine. Il progetto è centrato su equilibrio e personalizzazione. Progettato dal suo studio interno, accoglie fino a 12 ospiti con 5 persone d’ equipaggio. A livello della coperta sono ricavati living, cucina di servizio, un bagno e l’ appartamento dell’armatore, una suite a tutto baglio con vista panoramica. Una scala ovale conduce alla timoneria interna e alle quattro cabine ospiti. Nel décor degli interni domina il rovere spazzolato opaco, mentre i mobili sono in stile contemporaneo. Nei bagni è stato scelto il marmo nero. Il fly è pensato come una zona autonoma da vivere in modo indipendente con prendisole, mobile bar a penisola, due grandi divani e pranzo all’aperto per 14 persone. Il garage a poppa accoglie due 2 jet-sky, sul fly trova posto un tender di quasi cinque metri con motore da 80 cv. La velocità massima è 28 nodi, 25 di crociera. • Dati Lungh. f.t. m 33,50, largh. m 7,15, disl. t 120, immersione m 2,30, serb. acqua lt 2.500, carburante lt 15.000, motori Mtu 16V 2000 M93, potenza 2 x 2.450 cv, autonomia a velocità di crociera miglia 500. Canados, Roma, tel. 06 56339732, www.canados.com Gianetti Star Prosegue con un 105’ d’acciaio, la fortunata serie delle navette. Ben rappresenta la filosofia d’uso di barche dislocanti e semidislocanti per una navigazione d’altura lungo rotte impegnative grazie all’autonomia atlantica. Il 105, un tre ponti con enorme ponte superiore, è costruito in acciaio con sovrastruttura in alluminio, è classificata Rina 100 A 1.1 Y, ha carena dislocante con bulbo ed è stabilizzata tramite un sistema a pinne attive. Nei rendering due versioni di colori diversi. Sottocoperta a centro barca quattro cabine (una matrimoniale e tre doppie). La zona di prua è destinata all’ equipaggio. Sul ponte di coperta la zona di prua è tutta per la suite armatore. A poppa la sala da pranzo con tavolo per otto e il salone con vetrata, comunicante con il living esterno. Il fly ha Jacuzzi, prendisole, chaise longues, tavolo e divani per dieci. Tanti i locali servizio: lavanderia, dispensa, e posto per tender e attrezzature. • Dati Costruzione acciaio; lungh. f.t. m 32,30; largh. m 7,20; imm. m 2,10; disloc. t 175; serb. acqua lt 10.000; serbatoi carburante lt 35.000; motori Cat 3412 E; potenza 2 x 1.100 cv. CN Gianetti, Viareggio (Lu), tel. 0584 384655, www.gianettiyacht.com Amer 92 Nato dal precedente Amer 86, ne ottimizza le caratteristiche. L’engineering è di Verme Yacht Projects. Spiccano le qualità della carena, per prestazioni, manovrabilità e tenuta, la completezza di dotazioni e la possibilità di avere versioni personalizzate anche nel dettaglio. La maggior lunghezza è stata utilizzata per ottenere un profilo affusolato. Il layout della versione standard dà molto volume alla suite armatoriale, poi una cabina ospiti Vip e le 2 cabine ospiti gemelle. Gli spazi sono stati ampliati e ottimizzati, con nuove finestrature. La zona pranzo è stata resa indipendente dal salone. I volumi hanno consentito di avere un tender in un hangar a poppa, o un layout alternativo a 5 cabine. Essenziali e funzionali cucina e timoneria, mentre all’ aperto è il pozzetto a godere di grande vivibilità. Un fly di dimensioni generose ospita la Jacuzzi. Tutti gli impianti sono all’insegna della ricerca di efficienza e rendimento, importanti come l’ottimale utilizzo della potenze. Vari gli entrobordo disponibili. • Dati Lungh f.t. m 28; largh. m 6,30; disloc. ton 75serb. carb lt 8.000, acqua lt 2.000; motori a partire da 2 x 1.670 cv; velocità max nodi 32, di crociera nodi 28. Permare, Sanremo (IM); tel. 0184 504050 www.gruppopermare.it Alalunga 85 Sport Più lunghezza, più velocità. Si può così sintetizzare l’arrivo dell’open di 26,6 m “versione X” firmato da Andrea Bacigalupo e Carlo Galeazzi, caratterizzato dalle finestrature ovali sulla fiancata. Carena a spigolo, due Mtu da 2.400 cv lo portano a sfiorare i 50 nodi e 44 di crociera: se non è record per questa misura, poco ci manca. La coperta è ampia, sgombra, mediterraneo, con posto per prendere il sole per 12 persone. In pozzetto si può pranzare all’aperto con un grande tavolo ovale per dieci. Il salone mostra l’ invenzione più interessante, un tetto apribile di vetro stratificato Priva-Lite ad alta tecnologia che può diventare opaco o trasparente a comando. Le cabine al ponte inferiore sono ariose grazie alle grandi finestre apribili: l’ armatoriale a tutto baglio, che include cabina armadio, studio e zona conversazione oltre al bagno rivestito di marmi pregiato. Poi la Vip a prua e due doppie. Per l’autonomia di navigazione due celle frigorifere. • Dati Lungh. f.t. m 26,60; largh. m 6,20; disl. ton 53; imm. m 1,30; serb. acqua lt 1.500; carburante lt 6.800; motori Mtu 2 x 2.400 cv; posti letto 8/10. Spertini Alalunga, Lavagna (Ge), tel. 0185-304000, www.alalunga.it Admiral 35 Framura Un mezzo planante di alluminio con una linea che esprime movimento. C’è anche una palestra a tetto apribile Il Salone di Monaco era prestigiosa cornice della presentazione del nuovo Admiral 35 Framura, un progetto di Luca Dini e Centro Stile Cnl. Si affianca al 32, l’altra novità per la stagione 2008, lanciata al Salone di Cannes. In comune c’è il materiale, la lega leggera d’alluminio. Per il resto sono due barche molto diverse. Il nuovo 35 planante viaggia a una massima di 30 nodi, mentre la velocità di crociera è di 28 nodi e l’autonomia è di 900 miglia. Cattura lo sguardo il contrasto tra lo scafo blu notte e la sovrastruttura argento metallizzato, con un effetto cromatico davvero speciale. Gli interni adottano rovere e wengé in tutti gli ambienti esprimendo un gusto molto marino nella sua semplicità. Al ponte principale il salone con la sala da pranzo e l’ ampia cabina armatoriale, con un bagno che stupisce, tutto in marmo e completo di sauna. La cucina è al ponte inferiore, collegata al pranzo da un portavivande. Per gli ospiti una vip a prua, una guest a poppa e due twin. La palestra, posta nel garage di prua, ha un tetto mobile in carbonio che si solleva permettendo di fare fitness all’aria aperta. Poi ci si rilassa sul fly, arredato con tavolo e divani. Nelle stesse settimane Cnl ha annunciato anche il progetto di un 44 metri. • Dati Lungh. f.t. m 34,98; largh. m 7,40; disl. ton 124; imm. m 2,40; serb. acqua lt 4.400; carburante lt 24.500; motori Mtu 12V 4000 M90; potenza 2 x 2.775 cv; posti letto 8/10 in 4 suite più armatoriale. Equipaggio 4 più comandante. Cantieri Navali Lavagna, Lavagna (Ge), tel. 0185-300341, www.cnl.it

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia