x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Marina Cala de’ Medici diventa laboratorio di mestieri

20 aprile 2017
Marina Cala de’ Medici diventa laboratorio di mestieri
Il Porto di Rosignano ospita due stagisti in base ai programmi scuola-lavoro legati alle attività di "La buona scuola"

Il Porto turistico di Rosignano ha accolto due studenti che hanno iniziato uno stage all’interno dell’azienda. «L’alternanza scuola-lavoro – commenta Matteo Italo Ratti, a.d. e direttore portuale di Marina Cala de’ Medici e Presidente della Sezione Cantieristica e Nautica di Confindustria Livorno Massa Carrarapermette agli studenti di entrare in contatto diretto col mondo del lavoro e completare così un percorso formativo che, nell’ottica dell’alternanza, non dovrebbe essere solamente teorico, ma anche pratico».

L’alternanza scuola-lavoro è un’esperienza in grado di fornire ai ragazzi strumenti utili a orientare il loro futuro, le scelte di studio, nonché di vita. Si tratta di attività che “La Buona Scuola” ha reso “obbligatorie” per le scuole superiori: 200 ore di alternanza per i Licei e 400 ore per gli Istituti Tecnici e Professionali, da farsi nel triennio.

Gli studenti impegnati attualmente nello stage a Cala de’ Medici sono una ragazza dell’Istituto superiore I.S.I.S.S. Marco Polo e Carlo Cattaneo di Cecina, che è stata inserita nella reception del Porto, e un ragazzo dell’I.P.S.I.A. di Rosignano Solvay, che è entrato temporaneamente a far parte dello staff tecnico del Marina, andando ad affiancare l’elettricista nelle manutenzioni elettriche portuali. Entrambi i ragazzi parteciperanno inoltre a un corso sulla sicurezza mirato per gli incarichi che stanno svolgendo e riceveranno regolare attestato di partecipazione.

www.marinacalademedici.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta