MATCH RACE FEMMINILE, senza le azzurre

27 July 2012
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3 Classe sfortunata, è stata inserita per i Giochi di Londra 2012 ed è giá stata esclusa da Rio 2016. L´Italia purtroppo non sarà presente in questa disciplina...
    Classe sfortunata, è stata inserita per i Giochi di Londra 2012 ed è giá stata esclusa da Rio 2016. L´Italia purtroppo non sarà presente in questa disciplina...

    Ed è un peccato perché il match race è una disciplina tradizionalmente facile da capire per il pubblico non specialistico. La barca, l´Elliot 6M prevede tre ragazze a bordo, è dotato di cinghie e spinnaker. L´evento funziona come un normale match race, con round robin, semifinali e finale.

    LE FAVORITE
    L’equipaggio favorito sembra essere quello delle americane timonate da Anna Tunnicliffe, medaglia d´oro a Pechino in Laser Radial, campionessa mondiale match race in carica e attuale leader della ranking mondiale. 
    A contenderle l´oro le inglesi guidate da Lucy Macgregor, il team francese di Claire Leroy e le olandesi con Renee Groeneveld al timone. Una curisosità sulle olandesi: la federazione aveva costruito e allenato un suo team, ma Renee con Marcelien de Konig (argento in 470 a Pechino) e Annemiek Bes si sono preparate privatamente e hanno battuto il team ufficiale ai trials, così si sono garantite le qualificazione.

    EQUIPAGGIO TRIPLO
    Progettista Jan Linge
    • anno del progetto 1967
    • lunghezza m 6,35
    • larghezza m 1,73
    • deriva m 1,05
    • superficie velica: randa mq 10,50 - fiocco mq 5,33 - spinnaker mq 20 - peso kg 645
    www.elliott-marine.com

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta