x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

24 settembre 2017
Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori
Ecco le sei regine che hanno trionfato al Premio Barca dell’Anno di Vela e Motore al Salone di Genova 2017. Gommone, natante a motore, natante a vela, multiscafo, barca a vela e barca a motore le categorie in gara. Clicca per scoprire le vincitrici e le foto

Sabato 23 settembre si è svolto al Teatro del Mare di Genova, nel corso del Salone Nautico, il Premio Barca dell'Anno organizzato da Vela e Motore in collaborazione con Ucina Confindustria Nautica. Sei le categorie in gara suddivise nelle sezioni gommone, natante a vela, natante a motore, imbarcazione a motore, imbarcazione a vela e multiscafo.
Clicca e guarda le foto della serata

http://www.velaemotore.it/premio-barca-dellanno-vincitori-e-foto

CATEGORIA GOMMONE

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

VINCITORE

Marlin 24SR

MOTIVAZIONI
​È un battello dalle linee sportive, le cui forme sono ben raccordate e coerenti a una funzionalità eccellente sia in navigazione sia all’àncora. Un modello quindi molto vivibile che sfrutta con saggezza un’architettura a bow rider, tanto insolita per un gommone, quanto funzionale: un corridoio centrale che unisce l’area conviviale prodiera a quella poppiera senza ostacoli o impedimenti di alcun tipo.
Spiccano un’elevata attenzione al dettaglio e un’alta qualità costruttiva tanto nella realizzazione delle stampate quanto negli accoppiamenti delle varie parti.


NOMINATION

Capelli Tempest T38
Estilo 27
Lomac Adrenalina 10.5
Marlin 24SR
Portofino X
Scanner Envy 1100 Touring

CATEGORIA NATANTE A VELA

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

VINCITORE

RM 970

MOTIVAZIONI
Sportiva senza eccessi, astuta ed equilibrata, costruita nel materiale più “green” e antico che esista, il legno, questo natante è unico nel suo genere. Il cantiere francese Fora Marine ha perseguito una strada senza competitor, sfidando i classicismi del mercato. Oggi le sue barche sono ovunque.
Un carena a spigolo con due opzioni di appendici, prua rovescia, delfiniera integrata distinguono un progetto Marc Lombard per la crociera veloce.
La coperta è in vetroresina per semplificare le manutenzioni, disponibile con governo a doppia ruota o a barra, con una tuga importante con finestrature allungate, che rendono l'interno open space ancora più grande.
Pensata per il puro piacere della navigazione, con un gavone dal doppio accesso e senza inutili complicazioni.
Disponibile in 9 colori, a voi la scelta.

NOMINATION
Grand Soleil 34 P
Italia Yachts 9.98
RM 970
Tofinou 10

CATEGORIA NATANTE A MOTORE

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

VINCITORE

Aprea Gozzo

MOTIVAZIONI

Nato da un’idea di due amici di sempre, Cataldo Aprea e Brunello Acampora, Gozzo incarna, in 9,99 metri, l’audacia del cantiere che ha deciso di andare oltre gli schemi realizzando un progetto del tutto inedito che può piacere o meno ma rappresenta di certo un’innovazione. Delle imbarcazioni storiche della costiera sorrentina mantiene la linea e il look, ma le performance sono tipiche di un modello sportivo che si adatta perfettamente anche a un pubblico giovane e dinamico. Una scoperta gli interni, con due cabine matrimoniali e un bagno ad altezza uomo con doccia separata.
Disponibile in singola o doppia motorizzazione con piedi poppieri, può essere dotato di joystick di manovra.

NOMINATION

Aprea Gozzo
Chris Craft Capri 27
Frauscher Fantom 858 Air
Hoc 33 p
Invictus 200 HX
Jeanneau NC 33
Karnic SL 602 by Selva

CATEGORIA BARCA A VELA

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

VINCITORE

Bénéteau Oceanis 51.1


MOTIVAZIONE

Ultima generazione di Oceanis, incarna una lunga esperienza abbinata a uno spirito innovativo combinato al carattere sportivo tipico della gamma First. La linea moderna, aggressiva ed elegante colpisce l'attenzione del curioso, ma il dettaglio soddisfa l'occhio del tecnico e fa felice il gentil sesso grazie ad interni radicalmente nuovi per una produzione industriale. C'è molta Italia nel design: non a caso la firma è di Nauta, che ha studiato una nuova dinette, ma anche cabine e bagni di dimensioni ragguardevoli.
Il progettista Olivier Racoupeau ha disegnato una carena potente con bulbo a T e due timoni, piano velico molto verticale con possibilità di installare un fiocco autovirante o un genoa di medie dimensioni. Il pozzetto è molto lungo e finalmente la zattera trova una posizione facile e sicura.
Il richiamo alla gamma First, in fase di lancio, è un’iniziativa intelligente che crea un collegamento tra due barche orientate a mercati diversi: il charter e la regata. Ne vedremo delle belle.

NOMINATION

Bénéteau Oceanis 51.1
Club Swan 50
CNB 66
Dufour 63
Eleva Yachts The Fifth
Gulliver
Jeanneau 490
Mylius 65 FD

CATEGORIA IMBARCAZIONI A MOTORE

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

VINCITORE

Azimut 60


MOTIVAZIONE

L'evoluzione della specie è un fatto naturale. Ecco come nascono i piccoli grandi yacht che portano gli armatori a comprare barche più grandi!
L'Azimut 60 è l'evoluzione della barca a motore con fly, prua verticale, finestrature a tutta altezza e numerose aree relax combinate con armonia dal designer Stefano Righini.
La superba attenzione dei dettagli, le curve sinuose, i mobili sospesi, le luci disegnate custom per questa unità da Achille Salvagni creano uno stile da megayacht che l'esperta ingegneria del cantiere ha saputo realizzare con enorme qualità ed attenzione al dettaglio. Le geometrie concentriche sono enfatizzate dall'accostamento dei materiali: rovere spazzolato color sabbia scuro, tai a poro chiuso color perla, mogano a 100 gloss e fasce di ottone risaltato dai giochi di luce. Non mancano poi i dettagli tecnici, tra cui la timoneria elettronica con il controllo della sensibilità personalizzabile.
Non ci si stanca mai di guardarla.

NOMINATION

Azimut 60
Baglietto MV 19
Heron 56
Pardo 43
Riva 56 Rivale
Sirena 56

CATEGORIA MULTISCAFI

Premio Barca dell'Anno 2017, ecco i vincitori

VINCITORE
Neel 51

MOTIVAZIONE

Un trimarano a vela per lunghe crociere, dalle originali e inconfondibili caratteristiche estetiche e tecniche. Un progetto che dimostra una maturità completa, in grado di unire le qualità di geometrie tipicamente orientate alle prestazioni a volumi e spazi vivibili eccezionali.
Oltre ad ampie aree conviviali in coperta e sotto coperta, ci sono ben quattro cabine che sono delle vere e proprie suite dotate di bagno privato. Non mancano ampi volumi di stivaggio e neppure un grande locale tecnico ad altezza d’uomo e sala macchine separata.

NOMINATION
Fountaine Pajot Saona 47
Lagoon 50
Nautitech 40 Open
Neel 51

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta