x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Rodman Muse 44, leggi la prova

22 dicembre 2016
  • Salva
  • Condividi
  • 1/14
    Un flybridge dalla linea moderna e con interni che offrono tre cabine luminose. Sul ponte superiore dinette e prendisole. Monta due Volvo Penta Ips 500 da 370 cv che lo spingono a 29 nodi

    Rodman muse 44, leggi la prova

    Un salto in alto per il cantiere spagnolo Rodman che con la gamma Muse propone su uno yacht di qualità tutta l’esperienza acquisita nel campo delle barche per utilizzi professionali. 
     
    Il Muse 44, infatti, è frutto di un restyling che ha portato cambiamenti in positivo di tutto il layout. A partire dalle tre cabine, che non sono poche soprattutto in rapporto alle dimensioni e, pure per la loro disposizione, che ha permesso di sfruttare al meglio tutto lo spazio a disposizione. Una barca sobria, questo 44, che non pretende di rivoluzionare tutto il settore, ma di essere la testimonianza di una nautica affidabile e concreta. 
    Il nuovo 44 Muse, infatti, non delude e può vantare un buon comportamento in mare e offrire un pregevole livello delle finiture interne. Infine, ma non per questo meno importante, un’interessante accoglienza degli ospiti, che vengono curati con attenzione considerato il buon lavoro di insonorizzazione che rende la crociera gradevole. La doppia vetrata immette nel salone e crea un ambiente con una piacevole luminosità a cui contribuiscono anche l’arredamento in rovere chiaro e la moquette della stessa tonalità cromatica. 
    Sulla fiancata di dritta è appoggiato un lungo divano a U al servizio del tavolo, mentre di fronte un mobile basso che lascia libera la visuale sul mare a chi è seduto sul divano. 
    Sempre a dritta si trova la timoneria interna dotata di una seduta biposto e sopraelevata che offre un’ottima visibilità. 
    Verso prua, al centro, la discesa per la zona notte: il corridoio al centro conduce alla cabina armatoriale, anche questa ricca di luce e dotata di un locale toilette con doccia separata. 
    Verso poppa, invece, si aprono due cabine separate con due letti ciascuna che, pur essendo posizionate sotto al pozzetto, non mancano di luminosità. Queste non hanno una toilette dedicata, ma gli ospiti posso fruire del bagno posto a centro barca sulla sinistra e pure questo con doccia separata. 
    Tutto il layout interno sembra essere stato concepito con lo scopo di offrire la sensazione di locali più grandi rispetto al reale, oltre a testimoniare il grande lavoro di sfruttamento dello spazio. Il nostro giudizio è che nello stile degli interni di questo 44 piedi non si ritrovano particolari ricercatezze, ma un’elegante semplicità che può soddisfare i gusti più diversi. 
     
    Affidabilità. È la prima impressione una volta saliti a bordo del nuovo 44 che poi si concretizza durante la navigazione con l’aggiunta della sensazione di avere “in mano” uno scafo semidislocante veloce grazie a una carena che sembra spostare molta acqua. Con tutte le conseguenze del caso: notevole morbidezza sulle onde (in questo caso autoprodotte) e un raggio di virata più ampio di quanto prevedibile anche se la barca risponde comunque bene e con prontezza ai cambi di rotta. La stabilità, inoltre, è un’altra dote di questo modello iberico. Ma veniamo alle prestazioni: lo scafo raggiunge la planata in una manciata di secondi mentre, con un solo motore, naviga a 10 nodi e al limite della planata. 
    Buona l’insonorizzazione e altrettanto le velocità, quella di crociera si attesta di poco sotto i 20 nodi a meno di 3.000 giri dei propulsori.  
    L’ambiente esterno si fa apprezzare per il grande pozzetto allestito con un comodo divano adiacente allo specchio di poppa che può ospitare tre persone. 
    A sinistra si trova la scaletta di accesso al fly, larga e sicura. I passavanti risultano abbastanza comodi e la zona prodiera ha la godibilità di un’allettante area prendisole, mentre le manovre all’àncora non disturbano gli ospiti. 
    Il ponte superiore ha un generoso spazio dotato di un divano a U verso poppa e un altro prendisole a proravia della timoneria.  
     
    I DATI 
    Lunghezza f.t.m 13,60 
    Lunghezza scafom 11,99 
    Larghezzam 4,28 
    Pescaggiom 1,08 
    Dislocamentot 14,65
    Serbatoio carburantelt 1.330 
    Serbatoio acqualt 400 
    MotoriVolvo Penta D6 Ips 500 cv 370 x 2
    Omolog. CE cat.B/12
    ProgettoFulvio De Simone
     
     
    NDIRIZZI 
    Rodman Polyships, Spagna, 
    www.rodman.es 
    Pedetti Yacht Sales, Lavagna (Ge), 
    www.pedettiyacht.com
    La lista completa dei concessionari italiani 
    è disponibile sul sito del cantiere.  
     
     
    Prezzo di listino E 614.880
    Iva incl. f.co cantiere con 2 Volvo Ips 500 da 370 cv.
     
    Prezzo alla boa E 656.773
    Iva inclusa franco cantiere. È calcolato 
    aggiungendo al prezzo di listino solo alcuni
    ACCESSORI CONSIGLIATI
    Aria condizionata Btu 48.000€ 18.490
    Passerella idraulica€ 12.425
    Tv a schermo piatto cabina armatore€ 1.018
    Bimini per flybridge€ 3.257
    Pacchetto elettronica Raymarine (display 
    multifunzione, vhf, trasduttore Bronce Raytheon) € 6.703

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta