segui Vela e motore su:

Cerca nel sito

Robert Scheidt - Ben Ainslie: la sfida infinita

Rovistando su Youtube a volte si trovano immagini spettacolari. Come questo video, che riprende il brasiliano Robert Scheidt e l'inglese Ben Ainslie in un duello all'ultimo sangue per la medaglia nei Laser alle Olimpiadi di Sydney. Bellissima la serie di gesti e sguardi tra i due che non capiscono subito chi è ad aver vinto.

 

 

Forse non tutti sanno che i due atleti che in questo momento stanno dominando le classifiche mondiali Star e Finn, vale a dire Robert Scheidt e Ben Ainslie  (8 medaglie olimpiche in due nelle ultime 4 edizioni dei Giochi, e nessuna di bronzo), poco più di dieci anni fa nella classe Laser hanno dato vita a una delle rivalità più entusiasmanti della storia della vela: in questo video sono ripresi gli attimi cruciali delle olimpiadi di Atlanta 1996 e Sydney 2000.

Ad Atlanta il brasiliano Scheidt spinse in OCS (On Course Side) nell’ultima prova un giovanissimo Ainslie (19 anni), allora diciannovenne, procurando la squalifica ad entrambi ma garantendosi la medaglia d’oro, relegando l’inglese al bronzo.

Quattro anni più tardi, sempre ultima prova delle Olimpiadi, ma ruoli invertiti, i due combattono in un accanito match race per tutta la regata (si vede una serie di virate ripetute praticamente da fermi), e all’arrivo non si sa ancora chi ha vinto: fantastiche le riprese dei due che contano le barche, un gioco di sguardi e la conferma: Ben Ainslie vince quella che sarà la prima delle sue 3 medaglie d’oro!

Lamberto Cesari

 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia