x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Scuba 470

4 ottobre 2002
Scuba 470
Il nostro giudizio Un battello solido e ben riuscito, dedicato alla subacquea ma anche ad altri usi professionali e che ben si adatta alle esigenze di una crescente richiesta di mezzi pratici e dal costo contenuto. Tra i numerosi battelli indirizzati al diporto classico, prodotti su scala industriale dalla Arimar, lo Scuba è stato espressamente concepito per l’ attività subacquea. Per questo motivo la sua struttura in vetroresina è stata opportunamente rinfo...

Introduzione

Il nostro giudizio Un battello solido e ben riuscito, dedicato alla subacquea ma anche ad altri usi professionali e che ben si adatta alle esigenze di una crescente richiesta di mezzi pratici e dal costo contenuto. Tra i numerosi battelli indirizzati al diporto classico, prodotti su scala industriale dalla Arimar, lo Scuba è stato espressamente concepito per l’ attività subacquea. Per questo motivo la sua struttura in vetroresina è stata opportunamente rinforzata mentre per quanto riguarda i tubolari si è ricorsi all’impiego di un robusto tessuto poliestere spalmato di pvc dal valore di 2.200 dctx. A proposito di plastomeri, vale la pena di osservare come queste mescole dell’ ultima generazione, a base di poliestere e cloruro di polivinile, risultino a differenza del passato eccezionalmente robuste e quindi paragonabili, in fatto di resistenza, ai più diffusi elastomeri. L’allestimento del piano di coperta risulta molto pratico e privo di fronzoli. Il piano di calpestio, completamente sgombro a proravia della timoneria, è realizzato in conglomerato di sughero antisdrucciolo. Una soluzione ideale per una zona di lavoro molto spesso resa umida dalla risalita dei subacquei e dallo sgocciolio delle attrezzature. Per un più razionale posizionamento di queste ultime il fondo del pozzetto presenta dei fori di pre-installazione utili al fissaggio di accessori tipici dei sub come: bombole, boccagli, panche, ecc.

La prova

La prova Il battello in sede di prova era equipaggiato da un Suzuki 4 tempi da 40 cv dell’ultima generazione dal funzionamento impeccabile. Una volta ai comandi abbiamo iniziato a muovere adagio riscontrando subito una confortevole manovrabilità. Poco dopo in acque libere abbiamo affondato la manetta entrando quasi istantaneamente in planata, con un angolo di impennaggio che si è dimostrato proporzionale alla distribuzione dei pesi. Il battello è risultato molto sensibile alle variazioni di rotta impresse sulla ruota evidenziando non comuni doti di direzionalità e stabilità. Usciti dalle acque ridossate di Portovenere lo Scuba si è rivelato sicuro anche sull’onda breve causata da un discreto vento di libeccio che batteva sullo specchio d’ acqua riservato alla prova. La virata su angoli stretti non ha denunciato insicurezza anche a velocità sostenuta, dimostrando la capacità del battello di inserirsi facilmente nella traiettoria senza dare accenni a fenomeni di cavitazione. Nel complesso quindi il mezzo ha dato prova di possedere tutte quelle caratteristiche di sicurezza indispensabili agli usi impegnativi per i quali è stato progettato.

I dati

Progetto: Cantiere Arimar Lo scafo: lunghezza m 4,71 - larghezza m 2,15 - diametro tubolari m 0,60 numero compartimenti 5 - peso kg 180 (senza consolle e accessori) portata massima 8 persone potenza massima applicabile 70 cv categoria progettazione CE C. Motore: Marca Suzuki - modello DF 40 TL potenza 40 cv - ciclo 4 tempi alimentazione elettronica - n° cilindri 3 in linea - regime massimo 5.500 g/min. - cilindrata 815 cc - alesaggio x corsa 71 x 68,6 mm - peso kg 106 tipo gambo lungo. Dotazioni: sono standard gonfiatore, remi, kit riparazione. Sono dotazioni opzionali la consolle di guida con timoneria meccanica, la panca con gavone, il copribattello, il roll-bar.

Le prestazioni

Le prestazioni Giri nodi note 1500 7 dislocamento 2100 14 ingresso planata 3000 19.5 4000 24.2 5000 29.5 velocitàmax Le condizioni della prova: Mar Ligure, acque antistanti Portovenere. Temperatura esterna 22° C. Acque mosse. Tre persone a bordo, serbatoio carburante 80%. Indirizzi: Costruttore, Arimar, via Beneficio II° Tronco 57/A 48015 Montaletto di Cervia (Ravenna), tel. 0544/965466, fax 0544/965571. Articolo completo su Vela e Motore, agosto 2002

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta