x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Zodiac Medline I/Sundream

18 dicembre 2007
  • Salva
  • Condividi
  • 1/0
    Due allestimenti e una grande varietà di optional si abbinano a un pozzetto spazioso e a soluzioni modulabili. Facilmente carrellabile grazie ai tubolari sfilabili. PER CHI: cerca un battello versatile e sicuro Il più piccolo della gamma dei semirigidi, con i suoi cinque metri di lunghezza, rappresenta una misura ideale per essere trasportato su un carrello e per offrire una buona abitabilità ad una famiglia. Da non dimenticare è anche il fatto che il tubola...

    Introduzione

    Due allestimenti e una grande varietà di optional si abbinano a un pozzetto spazioso e a soluzioni modulabili. Facilmente carrellabile grazie ai tubolari sfilabili. PER CHI: cerca un battello versatile e sicuro Il più piccolo della gamma dei semirigidi, con i suoi cinque metri di lunghezza, rappresenta una misura ideale per essere trasportato su un carrello e per offrire una buona abitabilità ad una famiglia. Da non dimenticare è anche il fatto che il tubolare è sfilabile, grazie ad una soluzione brevettata Zodiac, che agevola le riparazioni in caso di avaria e facilita la pulizia e il rimessaggio invernale, con una notevole diminuzione degli ingombri. La casa produttrice ha deciso di proporlo sul mercato in due allestimenti: Sundream e Medline I che hanno una differenza di circa 1.000 euro. In pratica la seconda versione, quella più costosa prevede come dotazione standard la scaletta di risalita, un serbatoio da 60 litri integrato nella consolle con relativa pompa di alimentazione e pompa di sentina. L’equipaggiamento che invece è fornito di serie su entrambe le versioni consiste in consolle, timoneria, cablaggio elettrico e seduta poppiera. Le differenze che colpiscono immediatamente vedendo i due modelli sono le colorazioni dei tubolari: monocromatico il Medline 1 e blu e grigio il Sundream. Ancora, i tientibene sono di acciaio sulla versione più costosa e costituite da cime nell’altra.

    Il pozzetto

    Pozzetto razionale Tra le principali doti di questo battello senz’altro spicca la praticità, grazie alla modularità del prendisole di prua e all’abbondanza di gavoni spaziosi. Il piano e i cuscini prendisole sono forniti con un sovrapprezzo. Il progetto di questo battello ha previsto gavoni ovunque fosse possibile per uno sfruttamento razionale dello spazio: ne abbiamo quindi uno a prua, un secondo, sempre a prua, sotto il pagliolo e un terzo sotto il pagliolato a poppa. Altro spazio all’interno della console e sotto il divano poppiero. Abbiamo anche notato lo sforzo per rendere lo sbarco e l’accesso al gommone più agevole - caratteristica che qualifica positivamente il battello per un utilizzo familiare, con mogli e bambini piccoli: c’è infatti un gradino che consente di passare dal tubolare al pagliolato riducendo il dislivello. Con la stessa ratio sono stati pensati i due camminamenti antisdrucciolo che collegano il pozzetto con lo specchio di poppa.

    La prova

    Prova in acqua Per il nostro test abbiamo messo a confronto le prestazioni del gommone con due motori Evinrude E-Tec 2 tempi. Il minimo di potenza suggerito dalla Zodiac è di 40 cavalli e il massimo 80. Noi abbiamo provato un 40 cavalli, adatto a chi non vuole prendere le patente nautica e un 75, per chi cerca prestazioni più brillanti e vuole praticare anche lo sci nautico (tra gli optional la casa ha incluso infatti un’asta di traino degli sci a 450 euro). Il battello ha una carena a V profonda (angolo di 24,5°) che non fa sentire troppi colpi quando lo stato del mare peggiora ed ha un disegno che permette di planare senza difficoltà, anche con 40 cavalli. Le velocità massime registrate si attestano a 26 nodi con un il 40 e tre persone a bordo, a quasi 30 nodi con il 75 cavalli e cinque persone a bordo. Con tre persone, invece, il 75 cavalli arriva a 32 nodi. Le velocità di crociera si aggirano intorno ai 21 nodi per il primo e ai 24 per il secondo. Se l’utilizzo del battello avverrà prevalentemente con la famiglia, consigliamo almeno per un 60 cavalli per ottenere prestazioni soddisfacenti. Buoni i livelli di rumorosità. Il 75 si è rivelato un po’ più silenzioso. In sintesi Il modello conferma le doti di praticità ben conosciamo. I tubolari sfilabili ne semplificano la gestione, sia per l’invernaggio che per il trasporto. Tanti gavoni e vari accorgimenti per muoversi con semplicità nel pozzetto. I cuscini prendisole potevano essere inclusi di serie.

    Tutti i dati

    In cifre Progetto Ufficio tecnico del cantiere Scafo Lungh. f.t. m 5,00; largh. m 2,20; lungh int. m 3,9; largh. int. m 1,2; diametro tubolari m 0,5; compartimenti 5; peso kg 385; potenza max cv 80. Omologazioni CE con portata 10 persone in cat. C. Motori Evinrude E-tec: 40 cv peso da kg 109 a 105; cilindri 2 in linea; alesaggio x corsa mm 91 x 66; cilindrata cc 863; rapporto di trasmissione 2.0:1. 75 cv peso kg 145; cilindri 3 in linea; alesaggio x corsa mm 91 x 66; cilindrata cc 1.295; rapporto di trasmissione 2.67:1. Standard Per allestimento Medline I: serbatoio carburante lt 60, scaletta risalita e pompa di sentina; su richiesta per Sundream. Dotazioni optional Kit prendisole; tavolino; rollbar; asta traino sci; telo copriscafo; gonfiatore elettrico 12 V; indicatore di pressione; manometro valvola a vite. Indirizzi Zodiac Italia, Via Pascoli 8/b, Novegro di Segrate (Mi); tel. 02 70200341; www.zodiac.it Tabelle

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta