AkzoNobel, mai così facile individuare l’antivegetativa adatta

L’offerta cresce e si aggiorna con vari nuovi prodotti sempre più efficaci. Inoltre esordisce un sistema di classificazione numerico per facilitare l’individuazione del prodotto giusto

I visitatori del Metstrade di Amsterdam 2017 sono stati i primi a conoscere la nuova linea di antivegetative proposte da International di AkzoNobel.

L’evento olandese ha, infatti, ospitato il lancio delle ultime novità dell’azienda che, oltre ad avere semplificato la gamma di autovegetative, ha introdotto un sistema di classificazione numerico per facilitare l’individuazione del prodotto giusto: più alto è il numero, più elevata è la prestazione.

«Sono prodotti efficaci contro tutti i tipi di vegetazione - ha spiegato il product manager Tom Rose - offrono colori più vivaci e sono compatibili con un’ampia gamma di superfici e di antivegetative già sul mercato».

La gamma è il risultato di un attento lavoro di ricerca e sviluppo basato sul riscontro dei clienti. Si tratta di sei nuovi prodotti, fra cui Micron 350, un’antivegetativa con tecnologia SPC (copolimero autolevigante) adatta a tutte le condizioni.

Altra novità di rilievo è Ultra 300, un’antivegetativa a matrice dura per una finitura eccezionalmente liscia. Ad Amsterdam hanno debuttato anche Cruiser 250, Uni-Pro 250, Cruiser 200 e Boatguard 100.

Alcune “vecchie” antivegetative saranno ritirate per fare spazio alle ultime proposte, anche se alcuni prodotti - inclusi VC 17m Extra, VC Offshore EU, Trilux 33, Trilux Prop-O-Drev, Micron 99 - resteranno in catalogo.

www.akzonobel.com

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove