di Alberto Mariotti - 13 giugno 2019

Aquila 44, la prova

Un catamarano con tutte le caratteristiche di un lussuoso yacht a motore. ha due bulbi sulle prue che migliorano il comfort e riducono i consumi. con due motori standard da 225 cavalli naviga per oltre 900 miglia a 6,5 nodi

Aquila Boats sbarca in Europa con un catamarano di 44 piedi. Il cantiere è specializzato nella costruzione di multiscafi per la crociera e il range comprende cinque modelli, tutti a motore: Aquila 32, Aquila 36, Aquila 44, Aquila 48 e Aquila 36 Excursion (per i professionisti). E a breve verrà presentata l’ammiraglia, l’Aquila 70.


Il cantiere è stato fondato nel 2012 e nasce dalla collaborazione di diverse entità: il costruttore è il gruppo cinese Sino Eagle Group, le slovene J&J Design Group e Seaway si occupano della progettazione e il dealer americano MarineMax della distribuzione del prodotto. Tutti hanno collaborato per la crescita del cantiere e lo sviluppo della gamma, fin da subito concentrata sui catamarani a motore.

Oggi Aquila Boats sta ampliando la sua rete in Europa, e di recente ha firmato un accordo con Settemari (che ha basi in Liguria a Porto Lotti, Porto Mirabello, Lavagna e Marina Aregai, info su (www.settemariyacht.it) per la distribuzione delle barche in Italia.
Il primo modello a navigare nelle nostre acque è proprio questo 44’ (presentato al salone di Cannes 2018), una barca di 13,44 metri per 6,56 di larghezza spinta da due motori Volvo Penta D4 da 225 cavalli con trasmissione V-Drive e tunnel per le eliche.

1 di 4

Una delle differenze più evidenti rispetto ad alcuni concorrenti è la sua vocazione pura: l’Aquila 44 non è l’adattamento di un modello esistente a vela e non somiglia a nessun “fratello” dotato di albero e boma; inoltre il cantiere che lo costruisce è specializzato nel motore e non è quindi neanche influenzato da dinamiche industriali che possono portare, per motivi comprensibili, le gamme vela e motore a somigliarsi tra loro, anche solo per una questione di family feeling.

Una dote che si riflette in modo positivo tanto nelle prestazioni della barca quanto nel layout interno e nel tipo di materiali e arredi, che hanno quella ricchezza tipica della tradizione motoristica. Gli scafi sono dotati di bulbo a prua (come le navi mercantili), una soluzione che migliora velocità e stabilità in mare e contribuisce a ridurre i consumi di carburante.


I due bulbi vengono stampati a parte e poi applicati sugli scafi, così come le due estensioni a poppa. Non solo, a prua e poppa gli scafi hanno le crash box per limitare i danni in caso di urti contro scogli e oggetti semi sommersi. La barca è costruita in sandwich con anima di balsa e infusa tramite resina vinilestere, e anche la paratie strutturali sono infuse. L’opera viva degli scafi è laminata in vetroresina piena.

1/2

Il 44 è disponibile nelle versioni a tre o quattro cabine, nel primo caso l’armatoriale è sistemata a prua, sotto al parabrezza, e sfrutta tutta la larghezza dello scafo. Nel secondo layout tutte e quattro le cabine hanno il bagno privato negli scafi.

1/6

Con un serbatoio da 1.100 litri e due motori che non esagerano in potenza, l’Aquila 44 può navigare per 718 miglia a 6,5 nodi e 1.500 giri con un consumo di 9,5 litri/ora. A 3.000 giri la velocità sale a 14,9 nodi, il consumo a 64,3 litri/ora e l’autonomia crolla a 241 miglia. A 3.600 giri naviga a 18,4 nodi consumando 93,1 litri/ora con un’autonomia di 206 miglia.


I dati sono stati forniti dal cantiere (non abbiamo potuto provare la barca causa maltempo) e si riferiscono allo scafo n° 5, dotato di rollbar senza hard top. Con il serbatoio del carburante supplementare (1.460 litri totali) l’autonomia massima a 1.500 giri sale a 954 miglia.

1/5

Prezzo di listino euro 662.110
Iva esclusa, f.co cantiere versione 3 cabine
con 2 x Volvo D4-225 cv.

Lunghezza f.t. m 13,44
Larghezza m 6,56
Pescaggio m 1,16
Dislocamento a vuoto kg 15.900
Dislocamento a pieno carico kg 22.000
Serbatoio acqua lt 680
Serbatoio carburante lt 1.100
Motori std 2 x Volvo Penta D4-225 cv
Omologazione CE categoria A/8 B/12 C/14 D/21
Progetto J&J Design Group

INDIRIZZI
Aquila Boats, in Italia: Settemari Yacht,
Porto Mirabello (La Spezia), tel. 0187 21035;
www.settemariyacht.it
www.aquilaboats.com

COSTRUZIONE
Scafi in sandwich di balsa infusi con resina vinilestere, opera morta in vetroresina piena, paratie strutturali infuse, bulbi sulle prue dei due scafi.

DOTAZIONI PRINCIPALI
Illuminazione a Led, cucina a 2 fuochi, microonde 220V, frigo/freezer a 2 cassetti frontali, batterie servizi 4x200 Ah AGM, batterie motori 2x200 Ah AGM.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove