13 gennaio 2020

CON IL SETTANTOTTO CRANCHI FESTEGGIA I 150 ANNI DI STORIA

Debutta a boot Düsseldorf (18-26 gennaio 2020) la nuova ammiraglia di Cranchi Yachts. Il suo nome è Settantotto, scritto per esteso, 25 metri di lunghezza firmati da Christian Grande

Le linee del Settantotto sono fluide e senza spigoli segnati: trasmettono un naturale senso di equilibrio. Nelle scelte di design di Christian Grande non c’è nulla di eccessivo o aggressivo. Eppure traspare la forza che ci si attende da un’ammiraglia che può affrontare il mare in ogni condizione grazie alla sua carena, la prua alta e svasata, il capo di banda di falchetta pronunciato.

Il layout sottocoperta prevede fino a quattro cabine, tutte con bagno: tre matrimoniali e una cabina con letti singoli. Tutti i letti sono posizionati in senso longitudinale rispetto all'asse poppa/prua per garantire il migliore comfort durante il riposo.

L’armatoriale a tutto baglio a centro barca è completa di cabina armadio, angolo studio o beauty corner. La grande VIP è collocata a prua mentre l’alloggio dedicato all'equipaggio, posto tra la sala macchine e l’armatoriale, con due cuccette e bagno con doccia separata, si trova verso poppa. La cabina marinaio, con accesso separato, ospita anche la lavanderia con lavatrice e asciugatrice.

Nel quadrato troviamo cucina, salone e aree per i relax. Particolare non usuale per yacht di queste dimensioni è la presenza di un ulteriore bagno sul ponte principale. Sul main deck e sul fly, grandi spazi all'aperto, con aree dedicate al relax sia a poppa che prua.

La spiaggetta è dotata di un lift che le permette di alzarsi e abbassarsi e di traslare in avanti e diventare una grande terrazza sul mare grazie alla superficie del vano garage. Aprendo il portellone, si svela uno spazio per l'alloggiamento di tender e moto d'acqua che può essere separato dalla parte più vicina alla spiaggetta dove possono essere posizionate delle chaise longue.

Diverse le opzioni di personalizzazione che il cantiere può offrire agli armatori del Settantotto che potranno anche optare per elementi e accessori di arredo tra le collezioni selezionate con Christian Grande.

Gli spazi sono serviti da sistemi di intrattenimento e domotica gestibili anche da smartphone o dalla consolle di pilotaggio grazie al glass cockpit di Garmin.

La sala macchine ospita tre Volvo Penta D13 a sei cilindri in linea capaci di garantire ognuno 1.000 cv di potenza quando necessario.

Nella sala macchine trovano sede anche due generatori: una soluzione che aumenta l'efficienza, riduce i consumi e abbatte le probabilità di rimanere in panne.

Presente anche il sistema Humpree che garantisce stabilità e assetto ideale allo yacht sia in navigazione sia in rada.

www.cranchi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA