21 April 2020

JFA FC²70, fast cruiser per girare il mondo

Prua a piombo, larghezza generosa, sovrastruttura leggera, piano velico potente e dislocamento peso ottimizzato. L'FC² 70 è un monoscafo da crociera orientato alle prestazioni e a lunghe navigazione intorno al mondo

Costruito dal cantiere francese JFA Yachts, il nuovo FC² 70’ è un fast cruiser da giro del mondo con scafo di alluminio e coperta laminate in Vtr e resina epossidica. Disegnato da Finot Conq Architectes e costruito dal cantiere JFA Yachts, ha interni curati da Pierre Forgia con layout a tre cabine, altrettanti bagni più una quarta cabina con accesso da prua e porta stagna utile per il marinaio.

Il piano velico ricorda quello dei moderni Imoca 60, con un albero di carbonio posizionato piuttosto indietro per sfruttare ampie vele di prua. La randa non è avvolgibile nel boma, ma ha un tradizionale sistema di terzaroli, automatici per i primi due e manuale per il terzo e ultimo: semplice e affidabile.

La chiglia pivotante è realizzata il composito con bulbo in piombo e permette di ridurre il pescaggio da 4,40 metri a 2,20. La barca è spinta da un motore da 180 cavalli con doppia elica di prua/poppa per agevolare le manovre in porto, soluzione necessaria anche le due pale del timone.

Pozzetto relax e di manovra sono ben divisi e chi si trova nel primo non viene disturbato da chi conduce la barca.

Spettacolari le due sedute delle timonerie: hanno infatti lo schienale traslabile per godersi la vista verso poppa dalla postazione libera. Tutta la zona è protetta da sprayhood e bimini. Nel pozzetto le due panche si trasformano in prendisole.

In coperta tutti i passauomo sono a filo e dall’albero verso prua due rinforzi longitudinali servono come punta piedi per quando si lavora a barca sbandata. A poppa non manca un garage per stivare un battelo semirigido di 3,40 metri accessibile dalla plancetta a ribalta. D

urante le prova al largo di Concarneau, in Francia, la barca ha navigato a 9 nodi di bolina con un vento di 11,5. Da notare il locale tecnico ricavato tra le due cabine di poppa che ospita il motore e tutti gli impianti: è accessibile sollevando la scala d’ingresso e tramite un portello stagno nel passaggio verso la cabina ospiti di sinistra.

Il décor degli interni si distingue per l’accesso contrasto tra l’arancione delle tappezzerie e il legno zebrano.

La cucina lineare, sulle mura di dritta al centro del salone, è attrezzata con un sostegno per cucinare a barca sbandata; bellissimo il lungo bancone al centro per servire la zona pranzo sulle mura opposte.

Le imbarcazioni JFA sono importate in Italia da Yachtsynergy srl, Marina Calagalera 24, 58018 Porto Ercole (GR), tel: +39 0564 830234


Scheda tecnica

Lunghezza f.t. m 22,3

Lunghezza scafo m 21,35

Larghezza m 6,28

Pescaggio m 2,05/4,4

Dislocamento t 29 T

Motore Volvo D4 180 cv

Acqua lt 700

Carburante lt 1.000

Acque nere lt 250

Acque grigie lt 100

Misure piano velico: I m 26,84; J m 10,4; P m 27,8; E m 8,56

Architetto Navale Finot Conq Architectes

Interior Styling Pierre Forgia - Finot Conq Architectes

Exterior Styling Finot Conq Architectes

© RIPRODUZIONE RISERVATA