27 April 2021

Liqui Moly, un mese da record

Lo specialista di oli e additivi ha realizzato a marzo un fatturato di 65 milioni di Euro.

Liqui Moly continua la sua crescita. In marzo questo specialista di oli e additivi ha incrementato il proprio fatturato a 65 milioni di Euro, con un aumento del 19 percento rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. "Abbiamo raccolto adesso quello che abbiamo seminato lo scorso anno”, afferma l'amministratore delegato Ernst Prost.

Quando un anno fa la pandemia di Covid-19 sull'onda dell'incertezza, ha preso il controllo dell'economia, LIQUI MOLY ha deciso di premere sull'acceleratore. L'azienda ha rapidamente raddoppiato i propri investimenti di marketing per contrastare il calo della domanda. "In questo modo abbiamo fatto preso in mano una parte della nostra congiuntura”, afferma Ernst Prost. Questa soluzione si è rivelata più efficace della scelta di molti concorrenti che nello stesso momento avevano ridotto il budget e ridimensionato i propri servizi. "In questo modo ci siamo spostati in una posizione di partenza molto positiva per l'economia mondiale ora in fase di ripresa”, afferma Ernst Prost.

Con 168 milioni di euro, il fatturato per i primi tre mesi si attesta al livello dell'anno precedente. Infatti, il primo trimestre 2020, prima che la pandemia colpisse anche il fatturato di LIQUI MOLY, era stato particolarmente positivo. Anche gli utili, pari a 2,8 milioni di euro, sono al livello dello stesso trimestre dell'anno passato. "Con il nostro solido avvio nel primo trimestre abbiamo avuto la spinta e la possibilità di rendere il 2021 l'anno di maggior successo di LIQUI MOLY, nonostante tutte le difficoltà che la pandemia potrebbe ancora metterci davanti”, afferma convinto Ernst Prost. "Successo significa non solo incrementare il fatturato, ma anche creare posti di lavoro più sicuri. Durante la pandemia abbiamo assunto più di 100 persone, compresa la garanzia del lavoro”.

www.liqui-moly.de

© RIPRODUZIONE RISERVATA