04 June 2024

Enrico Chieffi e Nando Colaninno vincono a Viareggio il LX Trofeo Internazionale Emilio Benetti Historical Event ISCYRA

Conclusa dopo cinque prove la manifestazione organizzata da Società Velica Viareggina, Club Nautico Versilia e Yacht Club Cortina d’Ampezzo. A Giampiero Poggi e Davide Mugnaini il Trofeo Andrea Bandoni 2024

Grazie a quattro vittorie sulle cinque prove disputate complessivamente nelle tre giornate di gara da ventuno equipaggi, il timoniere fuoriclasse e CO Slam Enrico Chieffi e l’olimpionico Star a Sidney 2000 Nando Colaninno (equipaggio anche detentore di tre titoli italiani consecutivi -2023 a Viareggio, ’22 a Gaeta e ’21 a Brenzone sul Garda- e di quello Europeo -nel 2021 con una gara d’anticipo in Croazia-) si sono aggiudicati (SVV, 4 punti,dnc,1,1,1,1) il Trofeo Internazionale Emilio Benetti Historic Event ISCYRA, prestigiosa manifestazione giunta alla sessantesima edizione e ben organizzata a Viareggio -che ospita una delle più importanti Flotte di tutto il mondo e che è considerato uno dei più apprezzati campi di regata Star, circondato dalla cornice delle Alpi Apuane- da Società Velica Viareggina, Club Nautico Versilia e Yacht Club Cortina d’Ampezzo, su delega della Fiv, in collaborazione con il Comitato Circoli Velici Versiliesi, il CV Torre del Lago Puccini, la LNI sezione Viareggio, l’assistenza della Capitaneria di Porto di Viareggio e il supporto di Telemar Yachting Italy.

Per l'amministratore delegato di Slam si tratta della settima affermazione al Trofeo Benetti: un record assoluto nella storia della manifestazione.

Sul podio anche Giampiero Poggi (vincitore di 5 edizioni) con il viareggino doc Davide Mugnaini (AVBracciano; 13 punti, 3,2,5,7,3) e Vincenzo Locatelli (presente a ben 41 edizioni, vinte 4 volte) con Alberto Ambrosini (LNI Mandello del Lario; 14 punti; 7,8,2,3,2), rispettivamente secondi e terzi classificati.

Nel corso della premiazione svoltasi presso le sale del Club Nautico Versilia, il Presidente SVV Paolo Insom, il Segretario e Direttore Sportivo CNV Muzio Scacciati, l’Assistente di Classe Star Silvio Dell’Innocenti, l’Assessore al Turismo del Comune di Viareggio Alessandro Meciani, il Presidente della II Zona Fiv Andrea Leonardi e il Guardiamarina della Capitaneria di Porto di Viareggio Daniele Pettorelli (in rappresentanza del Comandante Silvia Brini) hanno premiato anche i quarti e quinti classificati assoluti -rispettivamente il progettista napoletano Alberto Simeone con Fulvio De Simone (C.d Remo e della Vela Italia; 8,3,8,2,4), e il pluricampione luinese Flavio Favini con Nicolas Seravalle (AVAVerbano; 2,4,3,12,8) ex aequo a 17 punti-; i vincitori delle prove di giornata (Carlo Buzzi con Fabio Barindelli protagonisti della regata d’apertura, e Chieffi-Colaninno), la barca Utopia Ita 7032 di Ennio Buonomo ma timonata da Corrado Musso con Marco Esposito (con numero velico 8363) per i 40 anni di età; il primo timoniere Master (Giampiero Poggi), il primo timoniere Gran Master (Enrico Chieffi), il primo Exalted (Carlo Buzzi) e, novità di questa edizione, il primo Young Under 30 (Alessandro Sodano) a riprova dell’impegno della Velica Viareggina nel promuovere la Star fra i più giovani.

Ai padroni di casa Giampiero Poggi e Davide Mugnaini, invece, è andato il Trofeo Andrea Bandoni 2024 riservato al primi Soci della Flotta Velica Viareggina (il Trofeo, nel caso in cui il vincitore del Trofeo Benetti è socio della SVV, passa infatti al secondo classificato della SVV nella classifica generale).

“Sono stati tre giorni di regate intense, divertenti e molto tecniche: la prima disputata venerdì, due sabato e due domenica- ha spiegato il Presidente del Comitato di Regata, Marco Cerri che ha voluto ringraziare Luigi Liberti e Carlo Cesare Augusto Tessi per la collaborazione così come il presidente del CdProteste Riccardo Savorani con Valentina Anguillesi -La Classe Star è sempre grande… belle barche, equipaggi di livello, molto bravi tutti, complimenti!”

Molto graditi dai concorrenti nella giornata di sabato la conferenza svoltasi al termine delle regate -“Occhio alla luce e alla cute di chi va in barca” durante la quale -dopo i saluti del vice presidente del CNV Ammiraglio Ispett. Capo (Cp) Marco Brusco e dell’Ammiraglio di Squadra (r) Cristiano Bettini da sempre amico e socio Onorario del CNV e del relatore- il Dottor Carlo Antonucci, Ufficiale Medico della Marina Militare specializzato in oculistica che ha avuto fra i suoi pazienti anche il mitico Ammiraglio Straulino ha parlato degli effetti positivi e negativi dei raggi UV su occhi e pelle di chi va in barca o si espone al sole, di come difendersi, degli occhiali filtranti, degli indumenti che assorbono i raggi UV ed di come gestire piccoli incidenti oculari, e la tradizionale cena di benvenuto nella serata presso il ristorante del Club Nautico Versilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA