A Port Ginesta i "Beneteau press days"

Siamo stati a Port Ginesta (Barcellona) per i "Beneteau Press Days", due giorni di prove in mare dei nuovi modelli del cantiere

1/8

La stampa nautica internazionale si è riunita a Port Ginesta, a due passi da Barcellona, per partecipare ai "Beneteau Press days", due giorni in cui il cantiere ha messo a disposizione dei giornalisti tutti i suoi nuovi modelli a vela e a motore.

Tra i nuovi modelli ad attirare maggiormente l'attenzione c'era il First 36, una barca a vela veloce e divertente, con un'ottima abitabilità, che "Vela e Motore" aveva già provato in Slovenia: ecco le prime impressioni. Tra le novità a motore, invece, abbiamo provato il nuovo Swift Trawler 48 e il nuovo Antares 8 Fishing.

In entrambi i casi le condizioni meteorologiche sono state molto difficili. Vento, pioggia e onde di due metri, un clima decisamente insolito per Barcellona, hanno messo a dura prova i due scafi. Lo Swift Trawler 48 è una barca molto spaziosa, con un flybridge e tante soluzioni intelligenti. Ha tre cabine, di cui un'armatoriale nella V di prua, e due doppie a centro nave.

Una di queste, con due letti singoli, ha l'accesso diretto alla toilette al servizio della barca e della zona giorno (l'armatoriale ha ovviamente il suo bagno. La terza cabina, con un letto matrimoniale, ha ampi armadi e spazi profondi, tanto da poter accogliere una lavatrice. Vi anticipiamo alcune foto degli interni.

Nonostante le onde lo Swift Trawler si è comportato benissimo. Mai un impatto sull'onda e la rotta è sempre rimasta quella impostata, senza troppe correzioni di timone. Lo scafo taglia le onde e non impatta. Ottimo comfort di navigazione. Con il mare a favore abbiamo raggiunto la velocità di punta di 25 nodi, superiore ai 21 dichiarati dal cantiere per la motorizzazione base, ovvero due Cummins da 380 cv, come la versione in prova.

Era invece motorizzato con un fuoribordo Suzuki da 250 cv l'Antares 8 Fishing. Una barca fatta per pescare, certo, ma che non disdegna la crociera. Anche qui, a bordo, abbiamo trovato tanti "trick" per una navigazione comfortevole e soprattutto adattabile alle varie occasioni: da tutto il necessario per il pescatore, fino alla possibilità di trasformare il pozzetto in una dinette con tavolo e divani.

Le onde non ci hanno permesso di spingere fino in fondo la manetta, ma questo 8 metri si è comportato decisamente bene, con stabilità, nonostante qualche inevitabile salto sui marosi.

Le prove saranno pubblicate sui prossimi numeri di Vela e Motore.

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove