28 May 2016

Brenta 80 DC

Pozzetto centrale, armatoriale a poppa e prestazioni. Sono tre dei punti di forza del 23,99 progettato da Brenta Design per Michael Schmidt Yachtbau
Brenta 80 DC

Brenta 80 dc

Se il look del Brenta 80 DC ha un sapore classico la costruzione sfrutta la migliore tecnologia disponibile al momento. Argento ci racconta infatti che «tra scafo e coperta il cantiere ha usato circa 7.800 kg di carbonio. Imbarcazioni di questa taglia hanno di solito un dislocamento intorno alle 45/50 tonnellate, noi siamo sulle 33/35. La barca è quindi molto performante e divertente da timonare». 
Lo abbiamo provato, purtroppo con poca fortuna e ancor meno vento. Prima era troppo e non si poteva uscire dal porto di Cannes, poi la barca si è spostata a Saint-Tropez e usciamo in una giornata di alta pressione e appena 4/5 nodi di aria che durano un’ora scarsa. 
 
Il nostro Gps segna infatti 6,2 nodi e nel golfo francese siamo l’unica barca a muoversi. I dragoni, che lì svolgono una tappa del loro circuito, sono costretti a tornare in porto, tutti tranne quello del nostro armatore, che fa ritorno a bordo della sua ammiraglia per una bottiglia di vino con alcuni dei suoi amici/concorrenti. 
 
Il Brenta 80 DC ha vinto la categoria Barca a Vela del Premio Barca dell'Anno organizzato da Vela e Motore in collaborazione con Ucina. Guarda il video della premiazione. 
 
DATI
Lunghezza f.t.m 23,99 
Lunghezza al gall.m 21,75
Larghezzam 6 
Pescaggiom 3,50
Dislocamento a vuotot 30,9
Zavorrat 12,5
Serbatoio acqualt 950 
Serbatoio carburantelt 900 
MotoreYanmar 4LHA-STP da 240 cv
Sup. velica (randa + fiocco)mq 306
Omolog. CE categoriaA
ProgettoBrenta Design 
David Chipperfield Architects (interni)
 
Leggi la prova completa nel numero di Vela e Motore novembre 2015! Per richiedere gli arretrati 0238085402.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA