27 June 2024

Campionato Italiano vela d’altura Edison Next Brindisi 2024

In gara 46 barche da tutta Italia, in palio gli scudetti della vela d’Altura

È tutto pronto a Brindisi per il via al Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura Edison Next 2024, la prima delle Regate FIV di bandiera, e uno degli appuntamenti più importanti della stagione velica tricolore. Ogni anno, al termine di un processo di selezione, i migliori equipaggi e le migliori barche si ritrovano per dare l’assalto allo “scudetto” dell’altomare.

La Vela d’Altura è la specialità che riunisce yacht delle categorie Regata e Crociera/Regata, suddivise in varie classi per dimensione: yacht cabinati di lunghezza compresa tra 9 e 14 metri, espressione della più moderna cantieristica italiana e internazionale. E’ una vela che coinvolge migliaia di appassionati, armatori e velisti, in un fitto calendario di gare che culmina proprio con il Campionato Italiano, l’evento più atteso.

Il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2024 è una delle 5 regate FIV di riferimento della stagione (insieme alla Coppa Primavela, Italiani Giovanili Singoli e Doppi, Italiani Classi olimpiche), ogni anno la Federvela lo assegna a un comitato organizzatore e a uno o più Circoli velici di prestigio in base alle proposte presentate che rispondono agli standard di qualità della Normativa FIV.

L’edizione 2024 del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura Edison Next è stato assegnato dalla FIV all’organizzazione del Circolo della vela Brindisi. Dopo il perfezionamento delle iscrizioni e le stazze, martedì 25 giugno si è svolta la cerimonia ufficiale di apertura, alla quale sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Brindisi Giuseppe Marchionna, il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre, il Presidente del Circolo della Vela di Brindisi Gaetano Caso, l’Autorità Portuale, la Capitaneria di Porto, altre autorità e istituzioni, il Presidente dell’associazione armatori vela d’altura (UVAI) Fabrizio Gagliardi, e il Presidente dell’VIII Zona FIV (Puglia) Alberto La Tegola.

Nel corso della cerimonia sono state presentate le barche e relativi i team, e come da tradizione recente, sono stati letti i giuramenti dell’atleta e dell’Ufficiale di Regata e dopo la dichiarazione di apertura c’è stato l’alzabandiera del campionato con l’inno nazionale.

Sono quindi partiti i quattro giorni di regata da mercoledì 26 a sabato 29 giugno, nell’ultimo dei quali l’evento si chiuderà con la cerimonia di premiazione. Nel corso dell’evento sono inoltre previste manifestazioni collaterali per armatori, equipaggi e accompagnatori.

Secondo la Normativa FIV per l’Altomare, al Campionato sono ammesse le imbarcazioni d’altura in possesso di un valido certificato di stazza ORC International, comprese tra la Classe ORC “A” (le più grandi) e la Classe ORC “D” (le più piccole), suddivise tra le Classi A, B, C e D Regata e Crociera/Regata. Ciascuna di queste Classi assegna il titolo di Campione Italiano di vela d’Altura.

La flotta in gara sul campo di regata di Brindisi è agguerrita e rappresenta il meglio della specialità con arrivi da tutta Italia: 46 le barche iscritte (21 nel Gruppo 1 che riunisce gli scafi più grandi delle Classi 0, A e B, e 25 nel Gruppo 2 della classe C). Tra i protagonisti, barche ed equipaggi, che animeranno le giornate di regate, figurano molti campioni italiani in carica, a conferma dell’importanza dell’evento.

Le previsioni meteo indicano un possibile inizio del campionato con vento leggero mercoledi 26, quindi tre giornate di vento da Nord medio-forte sui 15-18 nodi, a rendere spettacolare l’azione sul campo di regata brindisino.

La lista degli iscritti: https://www.racingrulesofsailing.org/documents/7914/event

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove