Il Class 40 “FRA 156 Guidi” alla partenza della Transat Jacques Vabre

Andrea Fantini e Charles-Louis Mourruau al via di un’edizione della regata fra la Francia e la Martinica che si preannuncia spettacolare.

1/3

Ha preso il via domenica 7 novembre dal porto di Le Havre la Transat Jacques Vabre, regata transoceanica in doppio per le classi veliche Class 40, Imoca 60, Multi 50 e Ultime che ripercorre la “rotta del caffè” fra la Francia e la Martinica.

Al via dell’edizione 2021 della tradizionale regata, che ha tutte le caratteristiche per essere memorabile anche grazie ad alcune novità di percorso e a una partecipazione davvero massiccia di team da tutto il mondo, il Class 40 FRA 156 Guidi con l’equipaggio formato da Andrea Fantini e Charles-Louis Mourruau.

I Class 40, ben quarantasei in totale al via, dovranno coprire 4.600 miglia di navigazione, lasciarsi alla propria destra la “boa virtuale” dell’arcipelago di Capo Verde, al largo della costa occidentale dell’Africa, per arrivare infine a Fort-de-France, in Martinica.

Il Class 40 FRA 156 Guidi si è preparato a questo appuntamento, che costituisce il clou della stagione agonistica 2021, forte delle esperienze alla Les Sables/Horta/Les Sables e alla Rolex Fastnet Race, regate che sono servite a “collaudare” a dovere barca e team.

Nelle parole di Andrea Fantini il riassunto di come si è arrivati alla vigilia della partenza: “Siamo molto carichi, abbiamo fatto un bellissimo cantiere e abbiamo finito i lavori sulla barca addirittura qualche giorno prima della regata, cosa che non mi era mai capitata. La barca non è nuovissima, a differenza di altre della nostra classe, ma siamo convinti di averla preparata bene e con Charles l’intesa è ormai consolidata”.

La Transat Jacques Vabre, spiega lo skipper ferrarese, è più che mai “the place to be” per gli appassionati di vela. “Non ricordo di avere mai visto così tante barche come quest’anno: il nostro obiettivo è di arrivare nei primi dieci, non sarà facile ma ce la metteremo tutta. Il meteo sembra favorevole, al momento non ci sono depressioni in vista nei primi giorni di navigazione, che di solito sono i più duri, poi man mano che si scenderà verso sud le condizioni dovrebbero migliorare ulteriormente. Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Guidi, che ci ha supportato sempre da vicino durante la stagione, anche venendo qui a Le Havre in questi giorni”, conclude Fantini.

www.guidisrl.com

www.andreafantiniracing.com

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Black Friday Vela e Motore 2021 OFFERTA -25%

Black Friday Vela e Motore 2021

Abbonati alla rivista cartacea con il 25% di sconto!

Le ultime prove