06 febbraio 2020

CODECASA JET 2020 QUANDO CIELO E MARE SI INCONTRANO

Il cantiere viareggino rompe gli schemi tipici dei suoi yacht con un nuovo modello di 70 metri che trae ispirazione dalle linee dell’aviazione e destinato a fare tendenza

1/2

Acqua e aria si sposano nel nuovo progetto del Codecasa JET 2020 di 70 metri di lunghezza, che trasferisce nella nautica stilemi presi in prestito dall’aviazione. Il concept, nato dalla matita di Fulvio Codecasa, rompe le linee tipiche degli yacht del cantiere.

La sezione prodiera della nave, che con la sua forma compatta e stondata ricorda la cabina di pilotaggio di un aereo e che, come la prua dei cargo, si apre per dare accesso alla zona di ormeggio, è alleggerita dal corpo centrale, una sorta di fusoliera che si “svuota” in un ponte sole dalle dimensioni importanti (il progetto indica una lunghezza di 20,00 metri circa, per una larghezza di 10,00 metri circa) dove spicca una piscina incassata di 6,00 metri x 2,00 metri, corredata di zone prendisole e una palestra coperta.

Il sun deck si estende fino alla parte poppiera dello yacht, che di nuovo riempie le linee, in uno sviluppo verticale, e richiama quello della coda di un aereo. Qui, il beach club, a pelo dell’acqua, è servito da un ascensore che lo unisce a una hall e poi a uno skylounge con ampie vetrate e alto 3,00 metri, che accoglie il salone e la sala da pranzo principale, a filo ponte.

La zona di prua del main deck è interamente dedicata alla suite armatoriale, mentre gli ospiti sono alloggiati in quattro lussuose cabine sul lower deck e nell’area più a prua, gli alloggi dell’equipaggio.

La zona di comando infine, situata sul ponte timoneria, è servita da un ulteriore ascensore che collega i tre ponti ed è direttamente collegata alla cabina comandante.

Completano le dotazioni, la piattaforma di atterraggio per un elicottero di medie/grosse dimensioni a poppa e la doppia area tender sulle fiancate a centrobarca, con prese d’aria che richiamano i reattori dei jet.

Codecasa Jet 2020 sarà l’ ammiraglia del cantiere e inizierà probabilmente ad essere costruito nella prima metà del 2020.

Ancora in corso di definizione le dotazioni tecniche, sappiamo solo che le antenne radar che, nello stile tipico degli aerei AWACS, saranno inglobate all’interno di un dome in fibra di carbonio.

www.codecasayachts.com/

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove