24 June 2024

Coppa Asteria 2024, altura e monotipi

Il trofeo Line Honours dedicato a Marina Spaccarelli Bulgari, scomparsa lo scorso febbraio all’età di 93 anni

1/5

Mancano esattamente meno di 100 giorni al via da Anzio il 28 settembre prossimo della 38esima edizione della Coppa Asteria - Trofeo Marina Spaccarelli Bulgari, storica regata di vela d’altura del Mediterraneo di 120 miglia, organizzata dal Circolo della Vela di Roma, con la collaborazione di Vele al Vento a.s.d e il supporto tecnico di Marina di Capo d’Anzio e Marina di Nettuno, con il patrocinio del Comune di Anzio.

Nata nel 1968 da un’idea del Prof. Luigi Coari come Coppa Asteria Challenge, questa manifestazione nel cui albo d’oro figurano nomi illustri a partire dal leggendario Ammiraglio Agostino Starulino (vincitore della prima edizione e nel 1971 e 1972 al timone della serie dei Kerkira dell’armatrice Marina Spaccarelli Bulgari) e poi, per citarne altri ancora, lo stesso Luigi Coari su Asteria II, Paolo Coari e Mario Santi su Primadonna, Piero Mortari e Ferdinando Dandini su Simpatia, l’equipaggio della Squadra Vela Marina Militare su Sagittario, Giuseppe Barone su Alba Blu, Giancarlo Ghislanzoni su Chestress III, Pino Stillitano su Nautilus XM, per arrivare ai vincitori delle ultime edizioni tra cui l’olimpico Gianluca Lamaro su Palinuro, Massimo Morasca su Stern, Raffaele Giannetti su Duende e Paolo Cavarocchi su Sayann, ha saputo rinnovarsi nel tempo tanto da presentare quest’anno un programma di regata del tutto inedito, che coinvolge sia barche d’altura sia classi monotipo, per festeggiare i 75 anni di storia del Circolo della Vela di Roma (fondato nel 1949).

Inoltre, proprio dalla prossima edizione, la Coppa Asteria dedica il trofeo Line Honours a Marina Spaccarelli Bulgari, scomparsa purtroppo lo scorso febbraio all’età di 93 anni. Appassionata di mare e socia del Circolo della Vela di Roma, è stata l’unica armatrice italiana a vincere un campionato del mondo, la One Ton Cup del 1973 a Porto Cervo, su Ydra progettato da Dick Carter, sempre con al timone l’amico di famiglia Straulino. Nello stesso anno, e ancora con Ydra, vinse anche la regata della Giraglia.

Il programma delle regate: Altura, J24 e Platu 25. Nei giorni della regata d’altura di 120 miglia (colpo di cannone alle ore 10:00 di sabato 28 settembre e tempo limite alle ore 19:00 del giorno successivo) si disputeranno in contemporanea sullo specchio acqueo del golfo di Anzio e Nettuno anche le prove sulle boe e su percorso a bastone delle classi monotipo J24 e Platu25 (segnale d’avviso della prima previsto alle ore 12:00 di sabato 28 settembre) alla cui organizzazione si aggiungerà la collaborazione del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, della Lega Navale Italiana - Sezione di Anzio e della Sezione Velica Marina Militare. La Coppa Asteria – Trofeo Marina Spaccarelli Bulgari Monotipi di svolgerà con un massimo di tre prove disputate ogni giorno, ma sarà valida anche con una sola portata a termine (lo scarto per il calcolo della classifica generale sarà applicato comunque con almeno quattro prove completate). Le flotte J24 e Platu 25 regateranno separatamente e al vincitore delle rispettive classi sarà assegnato il Trofeo Marina Spaccarelli Bulgari Challenge perpetuo.

Gli equipaggi della 38esima edizione della regata lunga d’altura, Coppa Asteria-Trofeo Marina Spaccarelli Bulgari, valida anche per il Trofeo Armatore dell’Anno UVAI – Sergio Masserotti 2024, affronteranno un percorso di 120 miglia circa con partenza e arrivo ad Anzio e con passaggi obbligatori, in sequenza, all’isola di Ponza, allo Scoglio Grosso (da lasciare entrambi a sinistra), alle isole di Zannone e Ventotene (da lasciare a dritta). Saranno ammesse imbarcazioni stazzate sia IRC sia ORC e potranno partecipare anche gli equipaggi ridotti di due persone che, nel caso di un numero minimo di cinque, gareggeranno anche per la speciale classifica Coppa Asteria per 2. Le barche iscritte si contenderanno il Trofeo Marina Spaccarelli Bulgari Challenge perpetuo (assegnato alla prima arrivata in tempo reale), la Coppa Ammiraglio Agostino Straulino Challenge perpetua (assegnata al detentore del record), la Coppa Asteria Challenge perpetua (per il primo classificato in IRC), la Coppa del Circolo della Vela di Roma Challenge perpetua (per il primo classificato in ORC). Un altro premio speciale sarà la Coppa IOR Classic Città di Anzio Challenge perpetua, consegnata all’imbarcazione classica dell’epoca IOR (progettata e varata dal 1972 al 1992) meglio classificata nella graduatoria ORC.

www.coppa-asteria.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove