Corsa 915, da Matteo Polli un 9 metri per vincere in compensato

Dedicata al vasto mondo delle regate a compenso, Corsa 915 è la nuova barca firmata dal designer Matteo Polli

Lunga 9,15 metri fuori tutto, ha proprio nelle misure uno dei suoi migliori punti di forza. La maggior parte dei progetti del genere parte infatti da circa 34 piedi, taglia che permette sia di regatare sia di andare in crociera con un minimo di comfort.

Con il Corsa 915 Matteo Polli punta invece tutto sullo regate, e lo fa con un prodotto versatile e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo: costruzione in vetroresina con rinforzi di carbonio e laminazione manuale, albero di carbonio con sartiame in spiroidale e un prezzo base di 98.000 euro.

Per tornare alle misure, la lunghezza è stata scelta per competere sia nella classe Orc Altura sia in quella Minialtura e anche nella Orc Sport Boat. Le dimensioni e il comfort interno permettono di affrontare senza problemi regate offshore come la Giraglia o la 151 Miglia, ad esempio.

Sono state previste due chiglie, la prima con pescaggio di 2 metri per regatare in classe Orc e una da 2,20 metri per quella in Irc o Libera. Il dislocamento in assetto leggero è di 2.000 kg che possono arrivare a 2.100 nella versione più confortevole.

Il piano velico è basato su un albero di carbonio divisibile in due per il trasporto in posizione arretrata per sfruttare fiocchi ampi con sovrapposizione minima al 110 per cento.

L’albero è piuttosto alto per una barca di questo tipo, l’obiettivo ci racconta Matteo Polli “è mantenere prestazioni elevate senza essere strozzati dal rating, è anzi una barca molto pompata. Inoltre ha un bompresso retrattile che si adatta bene sia alle regate a bastone, facendolo rientrare completamente, e per quelle offshore, bloccandolo in posizione estesa con un controvento. Inoltre il piano velico è configurabile sia con spi simmetrici che asimmetrici per renderla versatile ai cambiamenti di regolamenti e alle tipologia di regate”.

Un progetto quindi completo, capace di offrire un vasto ventaglio di opzioni, specifico per tutto ciò che non è monotipo, e condensato in una misura di barca facilmente trasportabile, tanto in trasferimento, grazie al fuoribordo basculante, quanto su carrello.

Sottocoperta ci sono quattro cuccette e volumi sufficienti a sedersi comodamente. Non mancano una cucina basculante e ghiaccia per la cambusa. Si possono inoltre aggiungere wc chimico o marino per adattarla a qualche uscita di piacere in giornata.

Scheda tecnica

Lunghezza scafo m 9,15

Larghezza max m 3,00

Pescaggio m 2,00

Dislocamento leggero kg 2.000

Misure piano velico:

P m 12,20

E m 4,30

IG m 12,30

J m 3,70

Randa mq 32,0

Fiocco mq 26,0

Spi asimmetrico mq 65,0

http://www.matteopolliyd.com/mpyd/


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove