17 marzo 2017

DotChallenge, in barca a remi da Cape Town a Rio

L’avventura si svolge a bordo di una barca a remi da 6,8 metri e necessita si 2.400.000 colpi di pagaia per percorrere i 6.700 km che dividono il Sudafrica dal Brasile. A bordo un dissalatore Schenker essenziale per la sopravvivenza dell’equipaggio

Dotchallenge, in barca a remi da cape town a rio

DotChallenge è una delle regate più dure del pianeta ed è partita lo scorso 7 febbraio da Cape Town. Attualmente Braam Malherbe e Wayne Robertson, i due ambientalisti che hanno deciso di intraprendere quest’avventura mai tentata finora, si trovano circa a metà strada (nel sito è possibile controllare la posizione aggiornata).

 

 A bordo della loro barca di soli 6,8 metri di lunghezza hanno solo gli strumenti necessari per la sopravvivenza in mare ovvero cibo, kit medici, utensili per la manutenzione dell’imbarcazione e un dissalatore Schenker alimentato da pannelli solari. Il prodotto, realizzato ad hoc e opportunamente alleggerito, garantisce la fornitura di acqua potabile indispensabile altresì per la reidratazione dei cibi liofilizzati imbarcati a bordo.

 

I dispositivi elettrici utilizzati per la navigazione e la comunicazione sono alimentati da due batterie a energia solare.

 

www.dotchallenge.org 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove