Hallberg Rassy 50, dalla Svezia un mix tra crociera e prestazioni

Il progetto di Germán Frers è stato realizzato con albero in carbonio e randa avvolgibile con estrema funzionalità dei comandi elettrici.

1/5

Un salto in avanti per l’Hallberg Rassy 50. Una barca che porta al limite i parametri definiti dalle dimensioni, coniugando il concetto di crociera con un notevole livello di prestazioni. Il progetto di Germán Frers è stato realizzato con albero in carbonio e randa avvolgibile con estrema funzionalità dei comandi elettrici. L’albero più leggero, inoltre, migliora il comfort di bordo con beccheggio e rollio inferiori e con una navigazione più gratificante. Lo scafo (lungo 16,34 metri fuori tutto con larghezza 5,00 e superficie velica di mq 149,5) ha addirittura una lunghezza al galleggiamento di 50 centimetri superiori al 55 piedi del cantiere e questo si traduce in migliori prestazioni e volumi più ampi grazie alla larghezza maggiorata rispetto al 55’.

Il pozzetto è tipico del cantiere svedese, molto riparato con mastre alte e parabrezza, il piano velico è facile da gestire con avvolgitore elettrico Selden per randa e fiocco di serie. Gli interni godono di tanta luce naturale e dispongono di importanti volumi di stoccaggio e un layout con tre cabine doppie e due bagni. La dotazione standard è generosa con vele, coperta in teak, elica di prua retrattile, generatore, parabordi e cime di ormeggio.

www.hallberg-rassy.com

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove