18 marzo 2018

Sanlorenzo, il mare a Milano Yachtville

Sanlorenzo parteciperà al FuoriSalone di Milano con il progetto "Il mare a Milano: Yachtville". E Piero Lissoni diventa art director del cantiere

Sanlorenzo rinnova la partecipazione al principale appuntamento del mondo del design con il progetto “Il mare a Milano: Yachtville” in scena a La Triennale dal 17 al 22 aprile e annuncia l’inizio della collaborazione con Piero Lissoni in qualità di art director dell’azienda.
La grande affinità stilistica e progettuale, emersa tra il designer e il cantiere, che ha dato vita lo scorso anno al progetto di interior per il nuovo motoryacht SX88, culmina con la scelta di intraprendere un nuovo percorso che, a partire dal know-how dell’azienda, punta alla creazione di nuovi possibili scenari per la progettazione nautica. Un passo fondamentale per l’azienda che riconferma una scelta di rotta precisa che la avvicina sempre più al mondo del design.

Il progetto alla Triennale

Liberamente ispirato alla scenografia adottata dal regista Lars Von Trier nel film Dogville, dove gli edifici che costituiscono un paese sono riprodotti in pianta per mezzo di delimitazioni grafiche bidimensionali, l’installazione “Il mare a Milano: Yachtville” mette in scena il progetto di interior designdi Piero Lissoni per il crossover SX88 di Sanlorenzo.

AllaTriennale, la sagoma dello yacht SX88 è evidenziata a terra da una grafica che lo rappresenta attraverso un’astrazione degli ambienti interni. Su di essa risaltano solo gli elementi di uno stile, di una filosofia di vita, in cui si collocano teatralmente gli ingombri di alcuni ambienti arredati: il visitatore è così invitato a salire a bordo, muovendosi liberamente da poppa a prua in uno spazio che riproduce l’ambiente living/dining open space di SX88 attraverso i pezzi di arredo reali, prodotti dalle aziende che rappresentano l’eccellenza del design internazionale tra i quali Boffi, Cassina, Knoll, Living Divani ecc., scelti da Piero Lissoni con lo scopo di conferire un sapore domestico al progetto di interior.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove