26 September 2020

LE NOVITÀ PER LA DOMOTICA GARMIN

I progetti sono basati sul sistema Empirbus, creato da Trigentic

La domotica non è finalizzata solo al comfort, ha un ruolo importante anche nella sicurezza e nel risparmio: attraverso un sistema con un cablaggio ridotto al minimo si possono gestire le utenze usando i segnali digitali e non più azionando interruttori meccanici. È la magia del digital switching, oggi accessibile anche a piccoli daycruiser, daysailer, gommoni o barche da pesca grazie alla tecnologia Garmin. Tutto parte dal sistema Empirbus, creato da Trigentic, azienda svedese diventata di proprietà di Garmin nel 2018. Il sistema è composto da un’Unità di Controllo Centrale e da vari Moduli di Controllo dei Circuiti, cioè la rete di “soldati” che ricevono gli ordini e agiscono sulle utenze che sono chiamati a controllare.

Il sistema Garmin-Empirbus sfoltisce quindi la presenza e il percorso dei cavi, a tutto vantaggio dei costi di installazione per i cantieri produttori e di riparazione per gli utenti finali. Non solo, si può addirittura eliminare del tutto il cablaggio, utilizzando i sensori wireless EnOcean, che il sistema di digital switching Empirbus supporta. Pensando proprio ai “piccoli” Garmin ha realizzato un kit speciale per l’installazione in retrofit su gommoni e natanti, riducendo al minimo il costo di installazione. Si tratta di un sistema già assemblato e configurato con tutti gli elementi fondamentali per far funzionare l’impianto, garantendo la gestione di utenze come luci a led, allarmi, punti di comando, frigoriferi, pompe, ventole, batterie e cicalino. Con pochi collegamenti si è subito pronti a vivere nuove esperienze di gestione senza bisogno di sognare un grande yacht.

www.garmin.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove