05 dicembre 2015

Nautilus, la meteorologia raccontata da un routier

Paolo Andrea Gemelli l'autore del libro è uno dei venti routier al mondo. Il routier ha la capacità di interpretare i dati del tempo. Da lui dipende, infatti, la vita degli skipper in caso di pericolo in mare

Nautilus, la meteorologia raccontata da un routier

«In francese il routier è colui che indica la rotta, segue un’imbarcazione passo passo, ne controlla la navigazione, e in base alle coordinate, alle condizioni del meteo, della barca, dell’equipaggio o dello skipper se in solitaria, elabora le previsioni e il piano di rotta per raggiungere nel modo più sicuro e rapido la meta».

Così dichiara Paolo Andrea Gemelli (autore del libro), uno dei venti routier al mondo, un professionista conteso dai più famosi skipper italiani e stranieri dotato di freddezza e capacità di interpretare i dati del tempo. Da lui dipende, infatti, la vita degli skipper in caso di pericolo in mare. «Se lo skipper non sa decidere cosa fare, devo dirglielo io e in una situazione di pericolo fa davvero la differenza tra tornare e non tornare a casa».

Nautilus (il titolo del volume) non è un manuale di meteorologia, ma un racconto che nasce dall’esperienza di un professionista, un diario dove si intrecciano navigazioni a lungo e a breve raggio vissute e raccontate attraverso lo scambio di informazioni tra il routier e lo skipper. Utile a chiunque di trovi in mare a bordo di una barca.

NAUTILUS, La meteorologia raccontata da un routier

di Paolo Andrea Gemelli

Edizioni il Frangente

pag. 136, euro 15 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove