Oceanco: ecco Tuhura

Oceanco ha scelto il salone di Dubai per il lancio di Tuhura. Un progetto da brivido firmato da Lobanov Design per gli esterni e da Achille Salvagni per gli interni. Lo yacht può essere realizzato in tutte le misure tra gli 80 e i 120 metri.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/8

    Se lo si guarda bene la sua forma ricorda le antiche canoe dei Polinesiani. La filosofia alla base del progetto vuole, infatti, evocare l’avventura e l’eplorazione. Tuhura significa in Maori “scoprire, esplorare” ed è proprio Igor Lobanov a spiegare la filosofia alla base dell’idea. “Abbiamo preso le linee delle antiche canoe ingrandendole fino alla misura desiderata ». Così come per gli interni Achille Salvagni lo spirito è lo con molto teak spazzolato per muri, pavimenti e cielini e pavimenti a tatami.

    Lo scafo è coperto da vetrate orizzontali invisibili dall’esterno. Si tratta, infatti, di vetri supertecnologici che dall’interno consentono una perfetta visuale verso l’esterno, mentre da fuori assumono il colore dello scafo dando l’impressione di non esserci. Anche la sovrastruttura, sottodimensionata rispetto allo scafo e total black, è in realtà realizzata interamente in vetro.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime prove