30 October 2023

Premiati a Malta i vincitori della 44^ Rolex Middle Sea Race

Italia prima assoluta con Bullitt e vincitrice del trofeo per nazioni

Come da tradizione, l’atto conclusivo della Rolex Middle Sea Race è stata la premiazione finale, che celebra la partecipazione di tutti i 110 team alla 44^ edizione. La cerimonia si è tenuta sabato 28 ottobre nell’antica Sacra Infermeria del XVI secolo, affacciata sul Grand Harbour di Malta. L’edificio, originariamente costruito come ospedale dai Cavalieri di San Giovanni, è oggi diventato il Centro Congressi del Mediterraneo.

L’edizione 2023 della regata d’altura di 600 miglia più impegnativa e rinomata del Mediterraneo sarà ricordata per il mix di condizioni ed emozioni vissute dai concorrenti giunti a Malta da ogni parte del mondo. Insolitamente, la meteo ha favorito sia i maxi yacht che le barche più piccole della flotta. Il vincitore assoluto è stato il maxi italiano Bullitt di Andrea Recordati, Wally di 93 piedi (28 metri) mentre secondo classificato a soli 24 secondi in tempo compensato è stato il piccolo Sunfast 3300 Red Ruby di 33 piedi (10 metri) condotto da un equipaggio americano di due persone Justin e Christina Wolfe che, grazie alla loro impresa marinaresca, entrano nella storia di questa regata.

A tal proposito lo skipper e armatore di Bullitt, Andrea Recordati, ha sportivamente reso onore all’equipaggio Double Handed di Red Ruby, invitandoli sul palco ad alzare insieme il trofeo. “Sono due eroi” ha dichiarato a caldo Recordati nel momento in cui è stato informato della sua vittoria per soli 24 secondi.

L’Italia non solo trionfa con la vittoria assoluta, ma porta a casa la vittoria di classe ORC 4 dello Swan 42 Bewild di Renzo Grottesi e, soprattutto, la vittoria per nazioni. La Yachting Malta Nations Cup, assegnata alla nazione con i tre migliori tempi corretti IRC, è stata appannaggio dell’Italia con le prestazioni di Bullitt, Loli Fast (6^) e Diavolina (11^). Miglior italiano in ORC Overall è stato Ultravox Seares di Leonardo Fonti, 4° assoluto.

Durante la premiazione il Commodoro del Royal Malta Yacht Club, David Cremona, ha sottolineato la grande varietà di barche presenti e l’internazionalità della flotta, il talento e passione degli equipaggi rendendo omaggio a tutti i partecipanti: “La Rolex Middle Sea Race è più di una semplice competizione, è una testimonianza della ricerca di avventura propria del più profondo spirito umano, dell’amore per il mare e del desiderio di mettere alla prova il proprio coraggio contro gli elementi. Ringrazio con ammirazione tutti i velisti che hanno abbracciato queste sfide, dimostrando grandi qualità e determinazione”.

Il Commodoro ha inoltre fatto riferimento alla battaglia tra Davide e Golia per la vittoria assoluta: “Le condizioni di quest’anno ci hanno fatto aspettare con ansia fin quasi alla fine, prima di poter incoronare il vincitore assoluto. Il Trofeo Rolex Middle Sea Race è rimasto in bilico ben più a lungo che in passato, in un’attesa carica di tensione. Infine, l’equipaggio di Bullitt era incredulo per questa vittoria di misura, appena 24 secondi in tempo compensato, mentre per Red Ruby il risultato finale è stato certamente sofferto, ma al tempo stesso carico di orgoglio e positività”.

Oltre agli equipaggi partecipanti, alla cerimonia di premiazione erano presenti numerosi ospiti illustri, in particolare l'Ambasciatore italiano Fabrizio Romano, la Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola e il Presidente di Malta George Vella, che ha dichiarato: “La Rolex Middle Sea Race porta a Malta i migliori talenti della vela da tutto il mondo ed è inoltre una grande opportunità per far conoscere il nostro ricco patrimonio marittimo. Una delle caratteristiche che più mi colpisce è la sua forte dimensione internazionale e multiculturale. All’edizione di quest’anno hanno partecipato circa 25 nazioni, con concorrenti provenienti fin dagli Stati Uniti e dall’Australia. È davvero molto soddisfacente vedere così tante nazionalità riunite qui, con background e lingue diverse, che condividono un obiettivo e una passione comuni per lo stesso sport”.

Il Principal Race Officer, Stefan Kunstmann, ha infine reso merito alle centinaia di ore di lavoro dei volontari del Royal Malta Yacht Club e ha ringraziato i concorrenti per il loro contributo al successo della regata.

La prossima Rolex Middle Sea Race partirà sabato 19 ottobre 2024.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove