31 May 2022

Premio Barca dell'Anno: al Salone di Venezia vincono Azimut Grande Trideck, Venmar Respiro con Yamaha Harmo e Aqua Superpower

Torna il Premio Barca dell'Anno, al Salone di Venezia vincono Azimut Grande Trideck, Venamr Rspiro con il motore elettrico Yamaha Harmo e Aqua Superpower con le sue colonnine elettriche di ricarica

1/12

Torna il Premio Barca dell'Anno: al Salone di Venezia vincono Azimut Grande Trideck, Venamr Rspiro con il motore elettrico Yamaha Harmo e Aqua Superpower con le sue colonnine elettriche di ricarica. Giunto alla sua ventesima edizione il Premio è dedicato alla sostenibilità, la nuova frontiera delle imbarcazioni e dei prodotti “green” perché oggi anche per la nautica la grande sfida è un approccio più etico, sia che si tratti di progettare imbarcazioni adatte a solcare parchi marini e aree protette sia che significhi studiare linee da abbinare ai sistemi di propulsione elettrici/ibridi di ultima generazione. La filosofia del Premio è, infatti, l’innovazione ossia la capacità di interpretare la barca in maniera sostenibile, ma concreta.

La giuria

Paola Gualeni

professore ordinario di progetto della nave dell’Università degli Studi di Genova.

Carlo Nuvolari

progettista e cofondatore di Nuvolari Lenard

Giorgio Gallo

Yachting Italy & South Centre Head Rina

Gianni Darai

consigliere di Assonautica Venezia

Le motivazioni

Azimut Grande Trideck

Il profilo vincente dell’Azimut Trideck, lungo 38,22 metri, è dato dall’aver saputo integrare soluzioni per la riduzione dei consumi e per abbattere l’impatto ambientale del sistema energetico di bordo. L’unità è infatti caratterizzata da una carena progettata tramite l’uso di strumenti progettuali molto sofisticati che hanno permesso un’ottimizzazione delle forme tale da migliorare sensibilmente l’efficienza della carena stessa.
Questo ha consentito una riduzione del peso e quindi dei consumi per l’utilizzo del carbonio nelle sovrastrutture. Il pacco batterie al litio permette una sosta in rada silenziosa fino a 8 ore in modalità notturna, ma un aspetto sempre più importante è anche l’installazione a bordo di un power management system che consente un uso intelligente e perfettamente bilanciato del sistema energetico di bordo.

Venmar Respiro con motore Yamaha Harmo
È una barca (6,93 m) che coniuga perfettamente l’utilizzo ad una velocità di crociera rilassata e la soluzione full electric che infatti garantisce una navigazione molto silenziosi ima e piacevole se si accetta di rinunciare alle emozioni delle alte velocità per godere della natura. Estremamente vincente l’abbinamento tra la soluzione rim drive sviluppata da Yamaha e le linee dell’imbarcazione di un fascino tradizionale.

Aqua Superpower
La sostenibilità di una diffusione sempre maggiore della mobilità elettrica sull’acqua passa dallo sviluppo e potenziamento della diffusione delle centraline di ricarica nei porti e nelle marine. Questo riguarda anche la città di Venezia, in particolare, che sta facendo della sostenibilità uno dei punti di forza del suo futuro. Per la quale poter contare su una distribuzione di colonnine per la ricarica delle imbarcazioni per il trasporto cittadino è sicuramente una necessità irrimandabile.

1/3

Azimut Grande Trideck

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove