Riva 68 Diable, eleganza e sportività

Nato dalla matita di Mauro Micheli, fondatore con Sergio Beretta di Officina Italiana Design, in collaborazione con il Comitato Strategico di Prodotto e la Direzione Engineering di Ferretti Group.

Eleganza, sportività e vivibilità sono le parole chiave del nuovo Riva 68’ Diable, open nato dalla matita di Mauro Micheli, fondatore con Sergio Beretta di Officina Italiana Design, in collaborazione con il Comitato Strategico di Prodotto e la Direzione Engineering di Ferretti Group. Lunga 20,67 metri (5,29 metri di baglio), Riva 68’ Diable è motorizzata con due Man V12 da 1.550 mhp oppure da 1.650 mhp (optional) e raggiunge la velocità massima rispettivamente di 37 o 40 nodi. L’hard topo ha un design lineare e pulito e protegge le zone centrali, l’area pranzo e la stazione di comando del ponte principale; il tettuccio si può aprire in due direzioni (fronte marcia e contromarcia). Nel pozzetto ci sono due grandi prendisole, uno a chaise-longue fronte mare e un altro che può essere coperto, insieme alla zona dining, grazie a un bimini a scorrimento automatico integrato nell’hard top. Il ponte inferiore offre 3 cabine, ognuna servita da un bagno, sviluppate intorno a un’area open space, con una galley e una dinette: l’armatoriale è a centro barca, a sinistra c’è la doppia con letti singoli e a prua la Vip.

www.riva-yacht.com

I video di Vela e Motore

Guarda tutti i video di Vela e Motore >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove