07 November 2015

Riva 122 Mythos

Oltre 35 tonnellate di alluminio, 37 metri di lunghezza fuori tutto, 7,60 di larghezza. È l’ammiraglia del cantiere Riva pronta a diventare una leggenda dei mari di tutto il mondo
Riva 122 Mythos

Riva 122 mythos

Una pietra miliare nel futuro del cantiere Riva. Non accetta assolutamente condizionali Alberto Galassi, neo amministratore delegato di Ferretti Group, nel descrivere il Mythos 122, la barca che segna il presente e soprattutto il futuro dell’azienda fondata sul lago d’Iseo nel lontano 1842.

 

Anche senza salire a bordo, quest’ultima creatura affascina e conquista: Mythos impressiona per le forme e l’eleganza che ispirano quell’indicibile e indefinibile Italian style. E, in effetti, quelle sinuose forme «sono nate in dieci minuti» come confessa Mauro Micheli, lo yacht designer autore di tutta la flotta Riva, a riprova di una nascita partorita dall’istinto.

 

I dati

lunghezza f.t. m 37,50

larghezza max   m 7,60

immersione m 2,30

dislocamento  a pieno carico t 163

motori 2 Mtu 12V 4000 M93L da 1.755 cv

velocità max nodi  27,5

velocità di crociera nodi 25

carburante lt 18.500

acqua lt 3.000

www.riva-yacht.com

 

La prova completa nel numero di Vela e Motore maggio 2015. Per richiedere gli arretrati 02 38085406.

© RIPRODUZIONE RISERVATA