01 marzo 2019

Sanlorenzo, sbarco a Milano

Sanlorenzo torna al FuoriSalone di Milano con l’installazione “From shipyard to courtyard” che sarà allestita, nell'ambito della mostra evento Interni Human Spaces, nella cornice dell’Università Statale di Milano

Abbattendo ogni confine e scrollandosi di dosso dogmi e regole imposte, il cantiere ha infatti saputo scardinare nel corso degli anni la rigidità del proprio mondo facendovi entrare l’arte e il design. Una scelta che ha trovato nuova conferma, lo scorso anno, con l’inizio della collaborazione con Piero Lissoni in qualità di art director dell’azienda, nata grazie alla profonda affinità stilistica e progettuale, emersa fin da subito con il cantiere.

Lissoni interprete della tradizione e valori del marchio

In occasione del FuoriSalone 2019, Lissoni si fa interprete della tradizione e dei valori del marchio attraverso l’installazione “From shipyard to courtyard”.
Con un richiamo evidente alle strutture in legno che i maestri d’ascia, figure di spicco dei cantieri navali, costruivano, Lissoni reinterpreta astraendolo lo scafo di uno yacht SX112.

L’imponente struttura in scala 1:1, posta al centro del cortile, sarà camminabile al suo interno permettendo ai visitatori di salire a bordo e percorrere la barca da un lato all’altro.
Un collegamento ideale tra passato, presente e futuro di Sanlorenzo in cui lo scafo, che rappresenta la fase iniziale della realizzazione dello yacht, racconta da un lato maestria degli artigiani che da sempre plasmano questi sofisticati manufatti e anticipa dall’altro, un nuovo modello che sarà presentato nel 2020.


L’installazione di Piero Lissoni mostra ancora una volta la relazione tra Sanlorenzo e il design raccontando il cantiere secondo nuove prospettive: lo scafo diventa così simbolo dell’azienda rivelandone l’esperienza, l’artigianalità e l’approccio innovativo.


INTERNI HUMAN SPACES
Università degli Studi di Milano
8-14 aprile: ore 10.30 - 24.00
15-19 aprile: ore 10.30 - 22.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove