30 December 2012

Sessa C54, hard top di classe

Stesso scafo e layout del 54 Fly, ma con hard top. Una barca dallo spirito estivo che mostra muscoli e classe...
Sessa C54, hard top di classe

Sessa c54, hard top di classe

Stesso scafo e layout del 54 Fly, ma con hard top. Una barca dallo spirito estivo che mostra muscoli e classe. Monta due Ips900 da 700 cavalli con cui sfiora i 35 nodi.

 

Il 54 nasce sulle orme stilistiche dell’ammiraglia C68 e del fratello terrazzato, il 54 Fly, con cui condivide tutto (fin troppo): dallo scafo al layout degli interni, dai motori al décor degli interni. Fly a parte, a dividere i due modelli c’è solo il prezzo, 870.000 euro + Iva per il modello hard top, se invece si vuole il “piano di sopra” bisogna aggiungere altri 40.000 euro. Un prezzo elevato ma che non deve trarre in inganno. Scorrendo la lista delle dotazioni si scopre infatti che è ricca di standard comunemente considerati optional. Tra questi ci sono la Tv da 32” in salone, il multifunzione cartografico Raymarine C120, il sistema di comando con joystick e perfino l’aria condizionata.

 

Ne firma il progetto Christian Grande, diventato negli anni un partner imprescindibile per lo storico cantiere lombardo. Le sue origini automobilistiche hanno influenzano il design delle imbarcazioni, e il loro stile, tanto negli interni quanto in coperta, dove le murate possenti vengono alleggerite da una tridimensionalità, segnata soprattutto dove ci sono finestre e oblò, unica nel mercato. Il 16 metri di Sessa Marine è un hard top per la famiglia, anche se lo stile del décor e il messaggio “allegato” fanno pensare al 54 anche come a una barca per armatori giovani e amanti della moda. 

 

www.sessamarine.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA