25 June 2024

Lo studio Zuccon International Project vince il Compasso d’oro 2024

Bernardo e Martina Zuccon si sono aggiudicati il Compasso D’Oro 2024, il più antico e autorevole riconoscimento per il design industriale a livello mondiale, grazie all’SP 110 realizzato per Sanlorenzo. Un riconoscimento di grande prestigio che conferma il successo della costante ricerca d’innovazione stilistica e progettuale dello studio Zuccon International Project

Bernardo e Martina Zuccon hanno vinto l’ambito Compasso d’Oro 2024 con il progetto Sanlorenzo SP110, un premio promosso da ADI – Associazione per il disegno industriale. Il Compasso d’Oro, che è stato consegnato ieri, 20 giugno, all’ADI Design Museum di Milano è un riconoscimento dell’impegno dello studio romano nella costante e profonda ricerca di soluzioni originali che attirano un’attenzione trasversale a più ambiti.

“SP110 è una barca che interpreta l’idea di casa galleggiante attraverso nuove proporzioni, un nuovo rapporto tra le superfici trasparenti e cieche e nuove soluzioni abitative. Una barca che rinnova il processo produttivo in un settore strategico, attraverso un’attenta ricerca dei fattori di sostenibilità costruttiva e d’uso” sono le motivazioni della giuria che ha premiato ­­– insieme ai 32 prodotti e servizi selezionati in ADI Design Index 2022 e 2023 ­– un progetto che ha lasciato il segno nel mondo dello yachting e dell’architettura in senso più ampio, perché capace di creare stimoli nuovi, sia da un punto di vista stilistico e tecnico, che da quello funzionale ed ergonomico.

Bernardo Zuccon, che ha ritirato il premio, ha commentato: “Per lo studio questo riconoscimento rappresenta il traguardo più importante nell’ambito del design e siamo onorati di averlo ricevuto per un progetto molto affascinante e sfidante come SP110, che ha dimostrato come la ricerca intorno a quelli che noi definiamo i territori dell’abitare a bordo abbia ancora dei margini di nuove interpretazioni per offrire al mercato prodotti sempre più trasversali.

Tra i motivi del successo di questo progetto, poi, c’è senz’altro anche il rapporto solido e proficuo con Sanlorenzo, con cui lo studio collabora da anni con grande soddisfazione”.

Nato da un’idea di Gio Ponti nel 1954, il Compasso d’Oro ADI è il più antico ma soprattutto il più autorevole riconoscimento per il design industriale a livello mondiale e in 70 edizioni ha premiato ben 370 progetti. La scelta d’inserire Sanlorenzo SP110 tra i più importanti progetti a livello mondiale segna un altro passo avanti nella storia di successo dello studio fondato da Gianni Zuccon e Paola Galeazzi ed è un esempio della grande crescita ed evoluzione del design nautico verso nuove frontiere di qualità e innovazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove