di Tommasino Gazo - 15 maggio 2020

Test Scanner Envy 1100 TT

Battello per la crociera a medio raggio con tanto di cabina dotata di cuccetta doppia e toilette. Fuori ci sono ampi spazi al sole, T-top di protezione e mobile bar. Con due fuoribordo Suzuki da 350 cv abbiamo toccato 37 nodi

1/7

Davvero un bel biglietto da visita per il cantiere novarese. Il nuovo Scanner Envy 1100 TT, infatti, può permettersi l’ambizione di recitare una importante parte da protagonista nell’affollato panorama dei battelli semirigidi.

Lo stile elegante con un gradevole equilibrio dei volumi, che non intacca il funzionale sfruttamento dello spazio e le prestazioni interessanti sono doti che possono assegnargli una posizione importante sul mercato. Il primo impatto regala la concreta impressione di uno scafo robusto, realizzato senza risparmi e in grado di resistere alle mode e, soprattutto, al mare.

E la prova in acqua conferma le sensazioni all’ormeggio a cui, anche grazie ai due poderosi Suzuki da 350 cavalli ciascuno, si aggiungono velocità e un bel carattere sportivo, senza trascurare le esigenze “crocieristiche” grazie alla comodità dei volumi interni e della toilette.

1/3

In navigazione

Vediamo il comportamento che ha avuto durante la nostra prova. I due rombanti Suzuki spingono vigorosamente questo Scanner, il rumore si fa sentire, ma l’effetto è entusiasmante: balza in planata in meno di 5 secondi a 16 nodi e al regime di circa 4.000 giri mentre il limite di planata si rivela a 13 nodi. Considerando che ha un carico di cinque persone si rivela un dato interessante.

Oltre al rombo, una manna per i corsaioli, la velocità massima raggiunta si attesta a 37 nodi che potrebbero essere superati con un “carico umano” più leggero e, soprattutto, con la carena pulita tanto da andare oltre i 40, mentre l’andatura di crociera si posiziona tra i 25 e 30 nodi con un consumo, quindi, nettamente inferiore ai 5 litri per miglio.

Per l’occasione il mare a Varazze è calmo, ma con onde corte causate dal vento che riescono a testare la carena e l’esame è superato: lo scafo rimane morbido, non ha impatti violenti a dimostrazione dell’ottimo lavoro a livello di design e la stabilità di rotta, anche grazie ai due propulsori con eliche controrotanti, è affidabile e sicura.

La virata non permette commenti critici, lo scafo, guidato da un timone molto progressivo, segue la traiettoria impostata senza problemi e si dimostra docile ai cambi di rotta.

1/7

Coperta

Nonostante le dimensioni contenute – è un natante a tutti gli effetti grazie alla lunghezza scafo di 9,99 metri – questo Scanner 1100 TT offre la possibilità di vivere il mare con un’accoglienza degna di una barca più grande. E non soltanto con parametri da day cruiser, ma anche con estensioni temporali oltre la giornata, magari con un minimo di spirito di adattamento.

A poppa, nonostante l’ingombro dei due fuoribordo, è facile tuffarsi e risalire dall’acqua appoggiando i piedi sul teak che ricopre questa zona come tutti gli spazi calpestabili, area prodiera compresa. Poi un bello spazio con due grandi materassini prendisole con appoggiatesta e, sempre verso prua, un accogliente divano a U da sei posti che, di fronte, ha la disponibilità di un blocco cucina attrezzabile con fuochi, lavello e frigo.

La timoneria è alta tanto da permettere una visione generosa della barca per un controllo facile e totale. I passavanti a fianco della timoneria permettono un facile spostamento a prua, dove il rialzo delle murate contribuisce a una permanenza sicura sull’altra area prendisole e alle manovre di ancoraggio con verricello e catena a vista. A fianco della timoneria si accede alla cabina. Un grande materasso matrimoniale offre l’opportunità di pernottare anche con un minimo di comodità considerato che, oltre a numerosi volumi di stivaggio, è disponibile anche una toilette nascosta e un lavabo.

Scheda tecnica

Prezzo di listino

Euro 130.000 + Iva senza motori.

Euro 220.000 euro + Iva con 2 x Suzuki 350 cv.

I dati

Lunghezza f.t. m 11,00

Lunghezza scafo m 9,99

Larghezza m 3,60

Dislocamento kg 4.000

Diametro tubolari m 0,60/0,65

Compartimenti stagni 6

Serbatoio carburante lt 740

Serbatoio acqua dolce lt 250

Potenza massima applicabile cv 800

Motori della prova 2 x Suzuki 350 cv

Omolog CE cat B/18

Progetto Montemitro Design

Costruzione

Scafo in vetroresina, tubolari in hypalon neoprene Orca Pennel Industries da 1.670 dtex

Indirizzi

Scanner Marine, Casalbeltrame (NO), tel. 0321 838973

https://www.scanner-marine.com/

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove