31 luglio 2019

Vela e Motore di agosto/settembre è in edicola!

Il nuovo numero di Vela e Motore è dedicato ai prossimi saloni autunnali di Cannes, Genova e Montecarlo e alle novità in esposizione

Sfoglia il numero di agosto / settembre!

Editoriale sezione vela

Vela tricolore - di Alberto Mariotti

Mentre l’industria italiana del motore tira e ha bisogno di meno proclami, quella della vela segue con numeri minori, ma non con meno successo. E non parliamo solo di cantieri e produttori di accessori, ma anche di team sportivi, velisti, allenatori, progettisti e molte altre figure. È quindi utile tenere sempre a mente le belle parole di Patrizio Bertelli in occasione della presentazione del Luna Rossa Prada Pirelli Team per la XXXVI Coppa America, avvenuta lo scorso giugno al Circolo della Vela Sicilia, a Palermo: «i nostri velisti popolano e vincono nelle regate più importanti in giro per il mondo. Negli ultimi venti anni insieme a Luna Rossa abbiamo infatti creato un mondo che non esisteva e di cui la Coppa del 2000 a Auckland, in Nuova Zelanda, è stato il punto di partenza. Luna Rossa ha aiutato il sistema dei cantieri a svilupparsi, creando una serie di attività tecnologiche che oggi sono leader mondiali». Anche Max Sirena, skipper del Team, è sulla stessa lunghezza d’onda: «uno dei pregi della squadra fondata da Bertelli è aver saputo creare un ciclo di velisti esportati ovunque, ricordo che finita la seconda Coppa con Luna Rossa, nel 2007, siamo andati via in 35 per approdare al team americano Oracle, con cui poi abbiamo vinto nel 2010; siamo poi stati con i kiwi di Emirates Team New Zealand e con gli svedesi di Artemis Racing. È un onore e un fatto molto importante che scordiamo troppo in fretta. Di velisti e progettisti italiani bravissimi ce ne sono tanti e dobbiamo sempre ricordarlo».

Quando oggi navighiamo comodi e sicuri su una bella barca a vela, non importa di quale cantiere sia, italiano o straniero, ma molta della tecnologia utilizzata per la sua costruzione è prodotta nel nostro Paese. Arriviamo ai prossimi saloni con novità importanti da parte di tutti i nostri principali produttori: Mylius Yachts, Solaris, Grand Soleil, Italia Yachts, Maxi Dolphin, Ice Yachts, Eleva Yachts. Alcune saranno subito in acqua, altre lo saranno nel corso dei prossimi mesi. Siamo presenti a bordo delle migliori barche da regata al mondo, da quelle oceaniche ai maxi fino a quelle one design stile TP52 (dove corre Azzurra): Gottifredi Maffioli, Armare Ropes, Harken Italy (che progetta, produce e vende ogni singolo winch Harken che vedete in giro), Antal, Cariboni, Protect Tapes e moltissimi altri che non riusciamo a citare qui e con cui ci scusiamo. Il tutto mentre si avvicina il giorno del varo del primo AC75 di Luna Rossa (il 25 agosto a Cagliari), costruito “in montagna” in provincia di Bergamo, da un altro big mondiale, Persico Marine. Come suggerisce Max Sirena, quando giriamo per barche e saloni, ricordiamoci di questa grande Italia.

Buon vento e buona lettura!

Editoriale sezione motore

L'intramontabile fascino dei saloni - di Marta Gasparini

Quello che state per sfogliare è il numero “double face” di Vela e Motore. Un giornale dedicato al motore e uno alla vela con argomenti specifici. Una separazione in casa dopo un lungo e felice matrimonio? Niente affatto perché il nostro giornale è nato quasi un secolo fa (nel 1923) con una doppia anima che vuole abbracciare tutto il diporto senza distinzioni di “razza”. Chi va per mare appartiene a un unico popolo e questa continuerà ad essere la nostra missione. Due magazine riservati dunque alle novità che il mercato presenterà ai saloni di autunno in vista della prossima stagione nautica. Una lunga sfilata settembrina che inizia a Cannes, passa per Genova e si conclude a Montecarlo. Vecchi saloni (si fa per dire) dove ogni anno si misura la “febbre” del settore che, di fronte a una ripresa non del tutto cristallizzata, cerca, a colpi di novità, il recupero dei livelli produttivi ante-crisi.

I nostri due giornali sono una selezione accurata dell’offerta del mercato, perché raccontare questi appuntamenti a 360° è un’impresa titanica quanto può essere percorrerne la serie sterminata di banchine e padiglioni e aggirarsi per le città (salone del Mobile di Milato docet) alla ricerca degli eventi fuori salone di cui nessuno sembra ormai poter fare a meno. Pur avendo visitato, nella nostra carriera di giornalisti specializzati, centinaia di saloni in ogni parte del mondo, ad ogni stagione è sempre più complesso elaborare una visione globale sugli orientamenti del mondo della nautica perché ormai tutto è possibile, tutto è di moda e tutto fa tendenza.

Di quello che abbiamo visto lo scorso anno qualcosa sparisce per consunzione o perché troppo visto, e qualcosa rimane. Il leitmotiv imperante, legato alla sostenibilità e all’economia circolare, sbarcato nel nostro settore con un po’ di ritardo, è ormai digerito da tutti. Non c’è barca o yacht che non sia green, o accessorio realizzato con materiali compatibili o rigorosamente riciclabili. Ma nel turbinio delle immagini nel quale state per essere avvolti nelle prossime pagine e in quelle che fisserete quando sarete in visita, il piacere della ricerca della barca si rinnova inesorabilmente ad ogni appuntamento.

In molti di questi saloni, forse un po’ appannati per età e difficoltà, sono passati e passano ancora quasi tutti i modelli della storia della nautica come le generazioni di armatori per i quali un salto al salone diventa un mantra, la formula magica per prendere il largo o semplicemente sognare.

Buona lettura e buone vacanze!

Contenuti

Il nuovo numero di Vela e Motore è dedicato ai prossimi saloni autunnali di Cannes, Genova e Montecarlo e alle novità in esposizione. Vi presentiamo infatti tutte le barche per la prossima stagione, molte saranno già in acqua, altre lo saranno a breve. Con l’ormai tradizionale formula del magazine diviso tra sezione a vela e motore, troverete le schede di tutte le novità divise tra imbarcazioni, multiscafi, natanti, superyacht, elettronica, motori e impianti. Una guida concreta per chi è già a caccia della nuova barca.

Non mancano anteprima e prove: nella sezione vela la presentazione del Mylius 80 FD, ammiraglia del cantiere italiano che si distingue per le linee potenti ed eleganti. Un fast cruiser di oltre 23 metri tutto di carbonio semi custom. Per gli amanti dello sport ecco lo Jeanneau Sun Fast 3300, una barca per regate lunghe in doppio, in stazza Irc e un occhio alle olimpiadi del 2024. Firmata da Andrieu/Verdier è una barca veloce e aggressiva con tante regolazioni per andare forte.

Per le famiglie proponiamo la prova dello Swallow Coast 250, barca a vela inglese capace di planare fino a 15 nodi grazieal motore fuoribordo di 70 cavalli sistemato al centro e accessibile dal pozzetto. Si distingue per le prestazioni e l’abitabilità degli interni con cuccetta a V e bagno separato. Per chi cerca invece l’adrenalina dei multiscafi ecco l’Astus 20.5, un trimarano carrellabile di 6 metri per il campeggio nautico e uscite sportive. Ha posto per quattro persone e una versione più tirata per chi cerca emozioni forti.

E infine la presentazione del Luna Rossa Prada Pirelli Team con cui la squadra di Patrizio Bertelli proverà a vincere la prossima Coppa America del 2021 a Auckland, Nuova Zelanda.

Nella sezione a motore ecco lo spendido Baglietto 48 M T-Line, nuovo 48 metri in acciaio e alluminio con linee razionali, dinamiche, filanti, capaci di unire eleganza formale e spirito sportivo. Ha 350 mq abitabili a cui se ne aggiungono 140 sul ponte sole, cuore dello yacht. Il tutto a cura di Francesco Paszkowski. Il Frauscher 1017 GT Air è un day cruiser dove stile ed eleganza non prescindono dalle prestazioni. Una barca ricercata per chi cerca emozioni alla guida. Agli appassionati dei gommoni piacerà la prova dello Zodiac Medline 7.5, battello per le uscite in giornata che si distingue per le capacità della carena e la versatilità dello spazio in coperta.

E infine l’intervista a Saverio Cecchi, neo presidente di Ucina Confindustria Nautica con il suo programma di riunificazione e rilancio della nautica Made in Italy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime prove