x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

La gamma Oceanis compie 30 anni, il nuovo 51.1 la rivoluziona

18 luglio 2017
di Alberto Mariotti
Il primo modello della rinnovata gamma Oceanis di Bénéteau porta con sé un numero significativo di novità e tantissime versioni tra cui scegliere. C'è anche quella performante con bulbo profondo e albero di carbonio il cui nome richiama la mitica linea da regata First

Carena con redan fino a prua, avvolgi randa, tre tipi di chiglie e una versione First Line per chi vuole andare più forte. Il primo modello della rinnovata gamma Oceanis di Bénéteau, disegnata da Olivier Racoupeau, porta con sé un numero significativo di novità. La più importante delle quali è proprio la versione performante il cui nome richiama con forza la mitica linea da regata del cantiere.

L’Oceanis 51.1 Frist Line ha un albero più alto, di carbonio o alluminio, e fino al 35 per cento in più di superficie velica. Ma non solo: ha un bulbo di piombo da ben 2,80 di pescaggio, ruote in composito e vele di elevata qualità. Tra le altre opzioni possibili ci sono anche cinque tipi di sartiame mentre sottocoperta i layout sono quattro e hanno da tre a cinque cabine e due, tre e quattro bagni.

In coperta (il design è a cura di Nauta) spicca il living in pozzetto, con panche e chaise longue accanto al tambuccio e la piattaforma di poppa, da cui si vara e ala il tender tramite due gruette a scomparsa ai lati dello specchio. Non manca il rollbar, che facilita la gestione della randa. Dalle due timonerie si controlla tutto il piano velico grazie a quattro winch che agiscono su vele e drizze.

I dati dell'Oceanis 51.1

La gamma Oceanis compie 30 anni, il nuovo 51.1 la rivoluziona

Lunghezza f.t. m 15,94
Larghezza m 4,80
Pescaggio m 2,30/1,85
Dislocamento a vuoto kg 13.930
Zavorra kg 3.396
Superficie velica mq 93,9
Motore cv 80

www.beneteau.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta