x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

FenêtréA-Prysmian primo Multi-50 a Itajaí

11 novembre 2015
  • Salva
  • Condividi
  • 1/0
    Il trimarano Multi50 FenêtréA-Prysmian, con Giancarlo Pedote co-skipper, ha tagliato la linea del traguardo della regata transoceanica Transat Jacques Vabre mercoledì 11 novembre 2015, alle ore 11, 59 e 13

    Fenêtréa-prysmian primo multi-50 a itajaí

    I due skipper, il francese Erwan Le Roux e l'italiano Giancarlo Pedote hanno quindi impiegato 16 giorni, 22 ore, 29 minuti e 13 secondi a percorrere le 5.400 miglia teoriche (10.000 chilometri) fra Le Havre e Itajaì, facendo registrare una velocità media di 13,29 nodi.

     

    Giancarlo Pedote, co-skipper di FenêtréA Prysmian, non appena giunto a terra ha dichiarato. E' fantastico, ho sognato di fare questa regata fin dal 2001. Ero preparatore di barche di altri e tutte le sere mi fermavo in banchina, sognando un giorni di poter essere al via. E quattordici anni dopo, ho realizzato il mio sogno, e ho anche vinto. Sono emozioni forti. Sono arrivato in Brasile anche alla mia prima transatlantica, dunque le ultime 10 miglia di regata sono state molto intense. Con Erwan abbiamo condiviso le nostre sensazioni, è stato un bello scambio umano, delle sensazioni molto forti. All'inizio della regata ero molto stanco, un po' stressato dalle condizioni perchè non avevo idea di cosa potesse succedere. Ho anche sofferto di mal di mare e non ho mangiato nulla per 48 ore. È stata dura ma ho stretto i denti. Poi, incredibilmente il mio corpo ha ritrovato l'energia, si è abituato. In realtà dopo mi sentivo davvero in forma. Adesso non sono troppo stanco.”

     

    http://www.giancarlopedote.it/2014/it/

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta