x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Garibaldi marinaio

4 marzo 2011
Garibaldi marinaio
Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la storia dell’eroe dei due mondi che sul mare si formò come persona e leader…

Garibaldi marinaio

Garibaldi comincia a navigare giovanissimo: a quattordici anni, nel 1821, è già iscritto nel registro dei mozzi di Nizza, mentre nel gennaio 1824, quando ha solo sedici anni, compie il primo viaggio importante sul brigantino Costanza, che lo porta fino al Mar Nero. Il padre Domenico in seguito lo prende con sé sulla tartana di famiglia, la Santa Reparata, per i viaggi di piccolo cabotaggio lungo la costa italiana e francese tipici di questo tipo di naviglio. Un viaggio però merita di essere ricordato: nel 1825 la barca dei Garibaldi porta un carico di vino a Roma in occasione del Giubileo indetto da papa Leone XII, e Giuseppe per la prima volta vede la Città eterna, che diventerà in seguito il suo chiodo fisso politico.

 

Leggi tutto l’articolo nel numero di marzo 2011 di Vela e Motore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta