x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Riviera 68 Sport, la prova e le foto

19 novembre 2017
  • Salva
  • Condividi
  • 1/20
    Il mitico marchio australiano torna in Italia grazie al dealer Sunrise Marine di Lavagna, in Liguria. La prima barca a disposizione è il nuovo 68 Sports Motor Yachts, un 22,68 metri spinto da una coppia di motori Man da 1.550 cavalli ciascuno e protagonista della nostra copertina

    Massiccio e potente, ha volumi esagerati ed è molto marino. Il Riviera 68 Sports MY è uno yacht d’altura per crociere senza compromessi. Tra i suoi punti di forza ci sono la carena a V profonda, per affrontare qualsiasi condizione meteo e l’architettura della tuga, con una sola timoneria - al chiuso - sul fly. Non solo, questo è anche il primo modello del cantiere australiano a “tornare” nelle nostre acque grazie al nuovo importatore italiano Sunrise Marine, con base nel porto turistico di Lavagna, in provincia di Genova (tra i suoi marchi ci sono anche Chris Craft e Sundeck Yachts).

    Il punto di forza più importante del 68 Sports MY è di essere un Riviera: in poco meno di quarant’anni di attività il cantiere si è guadagnato una solida fama quanto a performance e affidabilità delle sue imbarcazioni, che nascono sull’oceano e per l’oceano. Nato nel 1980 a Terrey Hills, (Australia), il suo primo modello è stato il 38 MKI che venne costruito in 36 esemplari. L’anno successivo la produzione venne spostata nel Queensland e con uno staff di appena cinque persone il cantiere produsse, nel 1981, otto imbarcazioni. Nel 1985 fu esportato in Europa il primo modello e la produzione prese un ritmo industriale.

    Oggi la gamma è composta da quattro linee (Flybridge, Sports Motor, Sport e SUV Yachts) per un totale di 16 yacht in catalogo. Il 68 fa parte della Sports Motor Yacht insieme al 72, da cui differisce soltanto per la lunghezza fuori tutto inferiore di circa un metro (è il pozzetto ad allungarsi), negli interni rimane invece tutto invariato.

    Il layout prevede la versione classica, con quattro cabine più quella del marinaio, o la presidenziale, con una cabina in meno e la suite armatoriale a tutto baglio con il bagno che prende il posto della quarta cabina con letti a murata. A poppa c’è la possibilità di ricavare lo spazio per il marinaio.
    In pozzetto i Riviera 68 e 72 differiscono per una superficie di 4 mq a favore del più grande, con un’area divisa in due zone e attrezzata con cucina.

    Per la prua diverse le soluzioni, tra cui lasciare lo spazio libero per il tender e la gruetta con cui movimentarlo. Oppure, in optional, si può attrezzare l’area con delle sedute (come in questo modello). Notevole il secondo pozzetto “aereo” ricavato a poppa del fly, qui si può installare una stazione di guida esterna utile durante le manovre per avere una vista migliore verso l’ormeggio.

    I DATI
    Lunghezza f.t.m 22,68
    Lunghezza scafom 21,02
    Larghezzam 6
    Pescaggiom 1,76
    Dislocamentokg 45.900
    Serbatoio acqualt 1.000
    Serbatoio carburantelt 7.000
    Serbatoio acque nerelt 600
    Motori std2 x MAN 1.550

    INDIRIZZI
    Riviera, Australia, in Italia: Sunrise Marine, Porto Turistico di Lavagna 45 (GE), tel. 0185 044781; 388 622.4299 - 334 7138795; www.sunrisemarine.it

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta