x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Tutto il fascino del Portofino Rolex Trophy

9 maggio 2011
Tutto il fascino del Portofino Rolex Trophy
La storia della vela mondiale rivive a Portofino a partire dal prossimo venerdì 13 maggio per il Portofino Rolex Trophy, la regata che lo Yacht Club Italiano...

Tutto il fascino del portofino rolex trophy

 

 

La storia della vela mondiale rivive a Portofino a partire dal prossimo venerdì 13 maggio per il Portofino Rolex Trophy, la regata che lo Yacht Club Italiano e Rolex dedicano alle classi metriche: J Class, 12 Metri S.I., 8 Metri S.I., 6 Metri S.I., 5.50 S.I. e dragoni interamente costruiti in legno. Le regate si svolgeranno nelle acque del Golfo Marconi venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 maggio.

 

I J Class a Portofino

Durante il Portofino Rolex Trophy sarà possibile vedere due gioielli della vela mondiale: il J Class Shamrock V e il 23 Metri Cambria, i cui nomi sono legati alla più antica e affascinante sfida di tutti i tempi: l’America’s Cup.

 

Shamrock V rappresenta una leggenda nella storia della Coppa America: fu costruita nel 1929 per Sir Thomas Lipton - proprietario della omonima catena di drogherie inglesi - e partecipò all’edizione del 1930 della Coppa America, perdendo contro il J Class americano Enterprise. E’ uno degli ultimi J Class giunti intatti fino a noi: oggi, nel mondo, ce ne sono solo cinque esemplari.

 

Nel 1937 Shamrock V venne acquistata da Vittorio Crespi, il proprietario del Corriere della Sera, e con il nome di Quadrifoglio ha soggiornato a lungo a Genova al Porticciolo Duca degli Abruzzi. Lunga 36,51 metri e larga 6, ha una superficie velica di 702 metri quadri. Durante il Portofino Rolex Trophy sarà a bordo di Shamrock V Elizabeth Meyer (nipote di Eugene Meyer, primo presidente della World Bank, e  di Agnes Ernst Meyer, proprietaria del Washington Post durante il Watergate), autorità nel mondo dello yachting classico e presidente della International Restoration School di Newport.

 

Cambria, progettata nel 1928, è lunga 40 metri e ha una superficie velica di 760 metri quadrati. Ordinata dal magnate della carta stampata Sir William Berry fu più volte avversaria di Shamrock V sui campi di regata. E’ l’unico 23 Metri ancora navigante al mondo.

 

 I 12 Metri S.I., gli 8 Metri S.I. e le altre barche presenti

Il Portofino Rolex Trophy sarà anche l’occasione per ammirare alcuni storici 12 Metri S.I., le barche su cui si disputava la Coppa America negli anni del dopoguerra.

Saranno in regata Emilia, il secondo 12 Metri S.I. costruito in Italia, Ikra, French Kiss, Kookaburra III e Sovereign.

Tra gli 8 Metri S.I. è confermata la presenza di Margaret e Miranda III, tra i 6 Metri S.I ci saranno Bau Bau, Dan e Valentina. Nutrita anche la flotta di 5.50. Saranno in regata anche i Dragoni, che si affronteranno per conquistare la Coppa Alberti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta