x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Alu Yacht 480, sloop oceanico

29 giugno 2012
  • Salva
  • Condividi
  • 1/4 Una barca tutta di alluminio per lunghe traversate oceaniche in grande comfort e sicurezza. Si apprezzano l'elevato livello delle finiture e il piano velico potente per macinare miglia...
    Una barca tutta di alluminio per lunghe traversate oceaniche in grande comfort e sicurezza. Si apprezzano l’elevato livello delle finiture e il piano velico potente per macinare miglia...

    Alu yacht 480, sloop oceanico

    Si chiama AluYacht la risposta coraggiosa alla crisi di Luca Benigni. Nella sua azienda bergamasca, la Metalmec, produce strutture di ogni genere, alluminio e acciaio non hanno segreti, professionalità, know how e macchinari erano già lì: per iniziare un’attività nautica il passo è stato breve.

    L’entusiasmo è contagioso e in breve non c’era operaio che non fosse disposto a fare i doppi turni pur di vedere la prima barca realizzata. Il responsabile del progetto è Davide Zerbinati, promessa di talento tra gli architetti navali italiani con già esperienza in scafi di alluminio.

    Il risultato? Uno sloop oceanico di ispirazione francese, ingentilito dalla classe italiana.

    Pensato per affrontare il mare duro e le traversate, è altrettanto adeguato per godersi una soleggiata crociera in Mediterraneo. Ma la sua vocazione profonda rimane comunque quella di affrontare gli oceani. www.aluyacht.it

     

    La prova completa nel numero di febbraio 2012 di Vela e Motore

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta